Giovanili Ragazzi/Esordienti

Doppia sconfitta per i Ragazzi

Olivieri alla presa
Olivieri alla presa

Da rendicontare due partite, purtroppo entrambe sfavorevoli, al Copernico domenica 7 contro la Fortitudo Falchetti (13-18) e a Castenaso mercoledì 10 (7-8 dopo un extrainning). Due partite da oltre 3 ore di gioco con andamenti però diversi.

Contro la Fortitudo in attacco i nostri hanno fatto il loro dovere, ma segnare 13 punti (tra l’altro in soli 5 inning) e poi perdere vuol dire che qualcosa non è andato sul monte. Infatti ben 20 sono state le basi ball regalate dai nostri lanciatori e se lasci andare in base gli avversari “più deboli” quando al piatto si presentano i battitori “forti” il conto è presto fatto: in ben due occasioni Samuele Gamberini, il battitore più forte del campionato, è andato nel box con le basi piene, sparando due lunghe legnate, due tripli a portare a casa tutti i compagni.

Contro Castenaso invece la situazione è stata diametralmente diversa almeno per la prima metà di partita: Casanova dal monte lascia le briciole nei primi tre inning, con zero punti subiti, ma in attacco non siamo convinti e il bottino è un po’ misero, solo 3 punti. Ma i fuochi di artificio devono ancora arrivare: il nostro quarto attacco vale un bello ZERO sul tabellone mentre il nostro rilievo Montanari, dopo un paio di basi gratis e una chiamata dubbia dell’arbitro, concede a basi piene un Grande Slam al lead off del Castenaso, una bella legnata in parte aiutata dalle esigue dimensioni del campo. Sembra tutto finito anche perchè anche nel nostro quinto attacco i punti segnati sono NESSUNO mentre i nostri avversari aumentano il vantaggio con un ulteriore punticino. Fine 5° punteggio 5-3 per i padroni di casa.

Olivieri nel box di battuta
Olivieri nel box di battuta

Finalmente al sesto, con le spalle al muro, i nostri girano il bastone ottenendo, oltre a 2 bb, 2 valide e un errore sulla volata di Bonetti. Quattro punti segnati e di corsa in difesa per chiudere la partita. Sul monte c’è Bacci che aveva chiuso bene l’inning precedente e l’inizio è promettente, un K e un out al volo (bella presa di Lambertini all’esterno sinistro). Sembra finita ed invece il patatrac: tre basi ball consecutive portano alla sostituzione del lanciatore, ma il rilievo Olivieri colpisce il primo battitore e subisce la valida del pareggio prima di chiudere con un K la ripresa. Si va dunque agli extra inning ed il nostro attacco è davvero veloce, 3up 3down con una bella assistenza del seconda base e due orribili pop in diamante. In difesa c’è di nuovo Olivieri che però riempe velocemente le basi con due BB e un colpito, prima di venire sostituito da Monda. A basi piene sulla grounder del successivo battitore non riesce l’eliminazione a casa e il Castenaso vince 8 a 7.

Dopo queste due sconfitte il cammino verso il primo posto si fa’ arduo, ma non impossibile. Basta in realtà vincere entrambe le prossime partite, contro Minerbio in casa e contro la Fortitudo Aquilotti a Casteldebole, per assicurarsi un arrivo a pari merito a tre squadre (noi, Minerbio e una tra Castenaso e Aquilotti). In quel caso si tratterebbe di fare ardui calcoli di classifica avulsa, ma questo lo faremo dopo aver ottenuto due vittorie sul campo, non prima. Vittorie possibili se i nostri ragazzi daranno il massimo delle loro capacità.

Forza As!

 

Fortitudo Falchetti 2 4 4 2 2 4 =           18
ATHLETICS BOLOGNA 1 4 3 4 1 =           13

 

ATHLETICS BOLOGNA 0 1 2 0 0 4 0 =           7
Castenaso 0 0 0 4 1 2 1 =           8