Esordienti Giovanili

Esordienti, la prima vittoria

DSC_0424Oggi, domenica 17 gennaio, gli Athletics categoria esordienti, hanno disputato una partita del torneo Città di Bologna presso il Pala-Zola di Zola Predosa, contro la squadra Terre di Pianura, vincendo per 15 a 5. Registriamo quindi con immenso piacere la prima vittoria del 2016, sperando che possa propiziarne molte altre. La tenerissima età degli avversari e la indubbia inesperienza degli stessi ha sminuito il roboante risultato, maturato fin dalle prime azioni della partita. Però liquidando la partita in questi termini, si procurerebbe un immeritato torto ai nostri atleti, quindi per effettuare un’analisi corretta del match bisogna ricorrere a diversi punti di vista, di seguito riportati. È innegabile che la poca consistenza della squadra avversaria, dovuta alla mancanza di proprietà tecniche, causata certamente da una notevole assenza di presenze sul parquet e la velocità ridotta della pallina, rispetto a precedenti gare, ha favorito la performance in difesa degli atleti giallo-verdi. In attacco hanno registrato pochissima resistenza alle loro poderose smazzate. Alla compagine Terre di Pianura, va comunque tributato una nota di merito per come si sono disposti sul campo e per come hanno affrontato la sfida con assoluta serietà, facendo ben immaginare per il futuro sportivo di questi ragazzi. Gli allenatori devono comunque ricavare informazioni utili per tradurre le proprie analisi in esercizi da svolgere in sede di allenamento in palestra per una costante progressione tecnica dei ragazzi, isolando la prestazione degli athletics dal contesto della partita, considerando le singole azioni dal punto di vista puramente tecnico. Da ciò ne consegue, che ognuno dei nostri, oggi, ha prodotto un sensibile miglioramento, restando tutto il match concentrato ed effettuando gesti di elevato contenuto tecnico, sia per le assistenze che per alcune eliminazioni al volo, come quella effettuata da Tommaso che ha percorso una decina di metri prima di agguantare la pallina, per poi scagliarla verso la terza base, determinando un prezioso doppio gioco. Siamo sempre “in progress” ma con gli obiettivi sempre più vicini. Forza A’s,