Non riesce ai Cadetti l’impresa di conquistare la final four del Campionato: il concentramento di semifinale giocato sabato 10 settembre a S. Martino B.A. contro i padroni di casa del S. Martino Junior ed i New Black Panthers di Ronchi dei Legionari si chiude con due sconfitte, bruciante la prima contro i veneti maturata nel finale, più netta la seconda contro i goriziani. Purtroppo la costante di entrambe le gare sono stati gli errori difensivi, ben 14 totali equamente distribuiti tra le due, davvero inguardabile la prestazione difensiva dei gialloverdi che hanno vanificato il lavoro dei 6 lanciatori che si sono alternati sul monte e che hanno fatto in pieno il loro dovere facendo spesso battere male gli avversari, tutto inutile visti i clamorosi errori dei compagni, a tratti davvero imbarazzanti, probabilmente più per una questione mentale che tecnica. Peccato perché per accedere alla finale sarebbe bastato vincere una sola partita (passavano le prime due) e la gara contro i padroni di casa sembrava sotto controllo.

La cronaca

  • Martino J.- Athletics 6-5

P1170399Partita che rimarrà il grande rimpianto stagionale. I partenti sono Andrea Orrasch per i veneti ed un eccellente Davide Ballestri per gli Athletics e la gara è subito palpitante ed emozionante anche se non bella tecnicamente. Athletics subito in vantaggio al primo quando con due out Errico batte un singolo interno, ruba la seconda e segna l’1 a 0 sul doppio di Lisi, grande protagonista della gara. Nella parte bassa i padroni di casa ribaltano la situazione: base a Castioni che ruba la seconda, Nifosi finisce K, il singolo di Orrasch spinge Castioni in terza, Aldegheri tocca sul seconda base che pasticcia e perde la palla, Castioni segna l’1 a 1 ed Orrasch avanza in seconda, entrambi partono per la rubata, l’assistenza del ricevitore in terza è troppo alta e finisce agli esterni ed Orrasch segna l’1 a 2 con Aldegheri che arriva in terza, poi gli out di Capobianco e Piccoli chiudono l’inning. Fino a fine quinto Ballestri riuscirà a controllare bene il line up avversario e, dopo un secondo inning infruttuoso per entrambe le squadre, al terzo il nostro attacco tocca duro Orrasch: con un eliminato doppio di P1170488Ballestri, base ad Errico, doppio di Lisi che spinge a casa Ballestri (2 a 2) ed in terza Errico, triplo di Migo (4 a 2) e volata di sacrificio di Capelli con Migo che segna il 5 a 2, il pop in diamante di Capponcelli chiude la ripresa, dopodiché si spegne la luce e le nostre mazze non riusciranno più a produrre punti né sul partente né sul rilievo Nifosi, solo al quinto una grossa occasione con errore sulla battuta di Ballestri e base ad Errico senza eliminati, ma la battuta di Lisi colpisce Ballestri che è out per regola, la groundball di Migo fa avanzare i corridori ma Capelli è il terzo out. Ballestri concede due basi ball al terzo ed un triplo a Nifosi al quinto (meno male che Marzio era stato colto fuori base da un pick-off) ma non subisce punti. Passiamo allora alla seconda parte del sesto sul 5 a 2 Athletics, sale sul monte Ruini che apre subito male col triplo di Aldegheri che segna il 5 a 3 sulla volata di sacrificio di Capobianco, poi ci pensa la difesa a complicare la vita: Piccoli arriva in seconda su errore, avanza in terza su lancio pazzo e segna il 5 a 4 su un altro errore sulla battuta di Piccirelli, che ruba la P1170502seconda, avanza in terza su balk, Bellodi (K) è il secondo out, Marzio tenta lo squeeze play che esegue malissimo con la palla che si impenna e viene raccolta al volo dal nostro terza base per la terza eliminazione che ci mantiene in vantaggio. I nostri ultimi due attacchi sono velocissimi e nella parte bassa del settimo succede il patatrac: Castioni tocca una linea sull’interbase che non riesce a trattenerla, poi effettua un’assistenza sbagliata in prima col risultato che il corridore arriva fino in seconda, viene chiamato allora sul monte Errico al quale si richiede il miracolo. Il singolo di Nifosi spinge Castioni in terza e la grounder di Orrasch (primo out) vale il 5 a 5 con Nifosi, che nel frattempo aveva rubato la seconda, che avanza in terza, Aldegheri è il secondo eliminato in diamante con la nostra difesa che ferma il corridore in terza, altra battuta in diamante di Capobianco che sarebbe il terzo out per mandare la gara agli extra innings, ma l’ennesimo errore consente a Nifosi di segnare il 6 a 5 finale, punti entrati tutti su errori, poco da rimproverare ai lanciatori che hanno fatto in pieno il loro dovere.

Sarà la sconfitta decisiva in una gara che fino a metà sesto ci vedeva saldamente in vantaggio ed in controllo contro una squadra sicuramente valida ma assolutamente alla portata, con una prestazione difensiva appena decente si sarebbe portato a casa una vittoria tranquilla e meritata, visto che gli avversari hanno avuto l’unico merito di approfittare dei nostri errori.

Successione punteggio Lanciatori
Athletics 1 0 4 0 0 0 0 = 5 Bv 6  E 7 Ballestri D. (ST) 5ip,2r, 2h, 4bb, 5k
S. Martino J. 2 0 0 0 0 2 2 = 6 Bv 4 E 1 Ruini M. (R) 1+ip, 2r, 1h, 0bb, 1k
Errico M. (L) 1ip, 1r, 1h, 0bb, 0k

  P1170543

Box Score
Monopoli L. 0/4
Ballestri D. 1/4 1r
Errico M. 1/2 2bb, 2r
Lisi L. 2/3 1r, 2rbi
Migo D. 1/3 1r, 2rbi
Capelli L. 1/2 1sh, 1rbi
Capponcelli P. 0/3
Ruini M. 0/3
Montanari F. 0/3

 

  •  Athletics- N.B.P. Ronchi        1-8      

P1170601Contro la grande favorita per lo scudetto i nostri hanno retto a lungo grazie ai lanciatori, poi nel finale i goriziani hanno preso il largo. Molto bene il partente Lorenzo Capelli che contro un attacco fortissimo ha retto al massimo delle proprie possibilità. Il nostro attacco invece sia contro il partente Nolli che contro il rilievo Bertossi non è riuscito a combinare granché ma ci sta vista il loro valore. Al primo N.B.Panthers in vantaggio grazie all’homer interno di Nolli (0 a 1), poi Capelli esce bene da una situazione di basi piene ed al secondo chiude con tre K. Al terzo triplo di Bertossi che segna lo 0 a 2 su lancio pazzo, poi singolo di Nardi che raggiunge la terza su un pick-off  sbagliato e segna lo 0 a 3 su un errore dell’esterno destro sulla facile volata di Pilutti, ancora i soliti errori. Al quarto con un eliminato il doppio di Da Re pone fine alla prova sul monte di Capelli rilevato da Montanari che subisce il triplo di Nolli per lo 0 a 4 segnato da Da Re ma poi chiude senza ulteriori danni. Al quinto altro errore sulla battuta di P1170539Pilutti, la base a Pasqualin segna il nuovo cambio sul monte con Migo che fa avanzare i corridori con due lanci pazzi, la grounder di Gherghetta vale lo 0 a 5 ed un altro lancio pazzo lo 0 a 6. Dopo il K su Da Re altri due errori sulle battute in diamante di Nolli e Bertossi causano lo 0 a 7. Nella parte bassa il punto della bandiera dei gialloverdi segnato da Capelli (singolo) che avanza fino a casa su un lancio pazzo e due battute in diamante di Monopoli e Cosattini (errore difensivo). Il punto numero 8 dei goriziani entra al settimo in piena oscurità parzialmente mitigata dalla blanda illuminazione del campo di S. Martino: la volata di Da Re viene persa dagli esterni nel buio e diventa un doppio, il singolo di Bertossi vale l’1 a 8 che chiude la gara.

Si chiude dunque l’ottimo campionato della squadra Cadetti, nessuno alla vigilia prevedeva di poter entrare tra le prime sei squadre italiane ma ciò non mitiga, se non solo parzialmente, il rammarico per lo svolgimento della gara contro S. Martino in quanto, come detto, la vittoria era ampiamente alla portata e sarebbe stata sufficiente a conquistare la finale.

E’ finito il Campionato ma non la stagione, ora c’è da onorare la Coppa Regione il cui primo impegno sarà giovedì 15 settembre alle ore 17.30 al Pilastro contro la Fortitudo.

Successione punteggio Lanciatori
N.B.P.Ronchi 1 0 2 1 3 0 1 = 8 Bv 8  E 3 Capelli L. (L) 3.1ip,4r, 5h, 2bb, 1hp, 6k
Athletics 0 0 0 0 1 0 r = 1 Bv 2 E 7  Montanari F. (R) 0.2ip, 2r, 1h, 2bb, 1hp, 1k
Migo D. (RF) 2.2ip, 2r, 2h, 0bb, 1k

P1170628

Box Score
Capponcelli P. 0/2 Silver G. 0/1
Errico M. 0/3
Ballestri D. 1/2 1bb
Lisi L. 0/3
Migo D. 0/2 1bb
Capelli L. 1/2 1r Morselli M. 0/1
Monopoli L. 0/2
Romagnoli T. 0/1 1bb
Di Nuzzo F. 0/1 Cosattini E. 0/1 1rbi