Domenica alla Record si è conclusa la rassegna Centro della Winter League Allievi con lo svolgimento delle finali. La nostra squadra ha ottenuto un buon 3^ posto finale e relativa qualificazione per la Finale Nazionale in programma domenica 26/2 a Trento.

Nella prima semifinale della giornata i nostri hanno affrontato la vincente dell’altro girone di qualificazione, il Rovigo, partendo ampiamente con i pronostici contro. E se ci fermiamo al mero risultato finale (6-0 per i rodigini) quello che verrebbe naturale pensare è una facile vittoria dei veneti. Invece i nostri hanno venduto cara la pelle contro una formazione superiore, in particolare sul monte di lancio. Non per niente il lanciatore partente del Rovigo, Lorenzo Taschin, è stato anche premiato alla fine della giornata come miglior lanciatore. Eppure i nostri proprio su di lui sono riusciti in due occasioni (primo e terzo inning) ad arrivare fino in posizione punto senza purtroppo riuscire a concretizzare. In particolare nel terzo attacco quando Monda ha toccato una bella linea dritta nel guanto dell’interbase rodigino che ha trasformato facilmente il doppio gioco difensivo. Nella nostra fase difensiva invece un paio di errori e qualche base gratuita di troppo sono costati molto cari perchè con le basi cariche i rodigini hanno trovato poi le valide per portare a casa i punti della vittoria.

Nella finalina successiva gli Athletics hanno affrontato il Ravenna, sconfitto a sua volta in semifinale dal San Marino. E ne è venuta fuori una bella partita, tirata fino alla fine, conclusasi con la vittoria dei nostri per 4-3. Ravenna ha segnato un punto al primo inning grazie al triplo del lead off Tondini (bella corsa di Monari all’esterno centro che manca la presa di un soffio), ma i nostri ragazzi reagiscono realizzando 3 punti nel primo attacco, grazie soprattutto ad una giornata non proprio felice dei lanciatori ravennati che ci hanno regalato diverse basi gratuite. I romagnoli sono poi riusciti ad impattare grazie ad un paio di valide, ma la difesa gialloverde ha contenuto molto bene la nota aggressività della squadra di Tulli, ottenendo un paio di eliminazioni sulle basi. Così i nostri sono riusciti ad operare il decisivo sorpasso con un bel doppio di Nepoti sul rilievo di Laghi.

Il bilancio finale della manifestazione dice 4 vittorie e 2 sconfitte, rispettivamente con le due finaliste Rovigo e San Marino, e meritato terzo posto finale che vale la qualificazione per la finale di Trento della prossima domenica dove i nostri potrebbero togliersi qualche bella soddisfazione partendo non certo da favoriti e quindi senza troppa pressione addosso.

Ciliegina finale il premio come miglior battitore del nostro Davide Bonetti che con una media battuta di 667 e un obp di 883 ha nettamente vinto la classifica di specialità. Per il “piccolo” Dado il secondo premio consecutivo, dopo lo stesso piazzamento in categoria Ragazzi lo scorso anno.

Forza A’s