Prima partita stagionale per la squadra Under 18, categoria totalmente nuova che sostituisce la “Cadetti” dopo la riforma dei campionati giovanili, e prima vittoria anche piuttosto netta nel punteggio al “Leoni” di Casteldebole contro la Fortitudo. Prima di inoltrarci nella cronaca dell’incontro, un accenno alla composizione del roster che ricalca pressoché in toto quello della Cadetti 2016 che aveva sfiorato la final four tricolore: le uniche variazioni sono la mancata permanenza di Matteo Ruini, che l’anno scorso ha dato una grossa mano nell’ottima stagione gialloverde, e l’arrivo di Ithan Lama, che tante volte abbiamo affrontato da avversario quando vestiva la casacca del Minerbio. Inoltre dalla squadra Allievi 2016 sono stati “promossi” Gian Paolo Greco e Daniel Pinzaru.

La cronaca

La gara del “Leoni” è stata dominata dagli attacchi, che hanno approfittato delle difficoltà dei lanciatori e di qualche errore di troppo delle difese. All’inizio ha regnato l’equilibrio, poi i gialloverdi hanno preso il largo rintuzzando il tentativo di rimonta avversario e chiudendo con relativa tranquillità. I due partenti sono Jacopo Ferri per la Fortitudo e Davide Ballestri per gli Athletics e, dopo un nostro primo attacco improduttivo, sono i padroni di casa a passare. Con un out, Ballestri concede la base a Perilli e colpisce Irimescu, entrambi avanzano sulla grounder di Ferri, sulla battuta di Vignoli la difesa sceglie di giocare a casa ma il catcher perde la palla e Perilli segna lo 0 a 1 ed il successivo singolo di Pani spinge a punto anche Irimescu (0 a 2). Il secondo attacco Athletics è però scoppiettante: doppio di Lisi, singolo di Migo che spinge Lisi in terza, Capelli finisce K ma il catcher perde la palla, assiste in prima ma così facendo permette a Lisi di segnare l’1 a 2 mentre Migo arriva in terza, il perfetto squeeze play di Monopoli si trasforma in un singolo interno e Migo segna il 2 a 2. Il singolo di Cosattini e la base a Montanari riempiono i cuscini, la volata di sacrificio di Ballestri vale il 3 a 2 di Monopoli, la base a Capponcelli riempie nuovamente i sacchetti e sulla grounder di Errico l’interbase sbaglia il tiro in seconda facendo entrare altri due punti per il 5 a 2. Nella parte bassa Ballestri concede due valide ma non subisce punti, non così al terzo quando concede la base a Ferri che su palla mancata giunge fino in terza e segna il 5 a 3 su lancio pazzo. Ad inizio quarto
cambio sul monte della Fortitudo con Chiti che rileva Ferri ma il suo ingresso non è positivo: dopo il K su Montanari arrivano le basi ball a Ballestri, Capponcelli, Errico e Lisi per il 6 a 3 forzato che porta al nuovo cambio del pitcher con Irimescu che rileva Chiti. Il nuovo lanciatore viene subito toccato valido da Migo con Capponcelli che segna il 7 a 3, la base a Capelli causa l’8 a 3 forzato, poi sulla grounder di Monopoli lo stesso Capelli viene eliminato in seconda ma sia Lisi dalla terza che Migo dalla seconda riescono a raggiungere casa base per il 10 a 3. Cambio sul monte anche per gli Athletics con Montanari che rileva Ballestri e concede subito tre basi ball a Centonze, Chiti e Perilli, Irimescu finisce al piatto ma il singolo di Ferri porta a casa Centonze (10 a 4) poi chiudiamo con un out a casa base senza ulteriori danni. Altri due punti per gli Athletics al quinto: errore sulla battiuta di Montanari e basi a Ballestri e Capponcelli, la volata di sacrificio di Errico porta a casa Montanari e la battuta in diamante di Lisi fa altrettanto con Ballestri (12 a 4). Nella parte bassa i biancoblu provano ad avvicinarsi: dopo il K su Pagliuca, basi a Spisni e Ghisolfi, il singolo di Chiti porta a casa Spisni (12 a 5) ed in terza Ghisolfi: a questo punto sale sul monte Errico che, dopo il K su Gaddi, subisce il singolo di Irimescu che porta a casa altri due punti (12 a 7) ma Ferri è il terzo out. Ad inizio sesto altro cambio sul monte della Fortitudo con l’ex Michael Brito che rileva Irimescu: dopo l’out di Capelli, Monopoli sventola il terzo strike ma arriva in prima su palla mancata, base a Silver, entrambi avanzano su lancio pazzo, la grounder di Romagnoli fa segnare Monopoli (13 a 7) con Silver in terza, singolo di Ballestri (14 a 7) che ruba la seconda ed arriva in terza su errore di tiro del catcher, base a Capponcelli e singolo di Errico che spinge a casa Ballestri per il 15 a 7. Errico sbriga il sesto inning con tre rapidi out, anche il settimo attacco Athletics non produce nulla e quindi a risultato acquisito (si possono segnare al massimo sei punti per inning) lo staff tecnico gialloverde rivoluziona la squadra e la Fortitudo segna l’ottavo punto sfruttando tre errori difensivi, ma non va oltre e la gara si conclude sul 15 a 8 per gli Athletics.

Gialloverdi che hanno battuto 7 valide ma hanno soprattutto beneficiato delle 13 basi ball concesse dai lanciatori avversari e di qualche errore difensivo, molto pesante quello del secondo inning costato due punti. Vittoria comunque meritata ed importante, era fondamentale iniziare bene la stagione contro un avversario ostico. Buona anche la prova difensiva, sono stati commessi 5 errori ma 3 di questi sono arrivati all’ultima ripresa quando il diamante era totalmente rivoluzionato rispetto al solito.

Prossimo impegno sabato 22 aprile alle ore 16.30 al Pilastro contro Modena.

Successione punteggio Lanciatori
Athletics 0 5 0 5 2 3 0 = 15 Bv 7  E 5 Ballestri D. (W) 3ip,3r, 3h, 2bb, 1hp, 5k
Fortitudo 2 0 1 1 3 0 1  = 8 Bv 7 E 4  Montanari  F.(R) 1.1ip, 4r, 2h, 5bb, 3k
Errico M.  (RF) 2.2ip, 1r, 2h, 0bb, 3k

 

Box Score
Ballestri D. 1/2 2bb, 1sh, 3r, 2rbi
Capponcelli P. 0/1 4bb, 1r
Errico M. 1/3 1bb, 1sh, 1r, 4rbi
Lisi L. 1/4 1bb, 2r, 2rbi Greco G.P. 0/0
Migo D. 2/4 1bb, 2r, 1rbi
Capelli L. 0/3 1bb Pinzaru D. 0/0 1bb
Monopoli L. 1/4 2r, 3rbi Morselli M. 0/1
Cosattini E. 1/3 1r Silver G. 0/1 1bb, 1r
Montanari F. 0/2 1bb, 2r Romagnoli T. 0/2 1rbi