Continua la striscia vincente per la squadra Under 18 che ottiene la vittoria numero 8 in campionato su altrettante gare sconfiggendo al “Tiberio” di Ozzano il S.Lazzaro. Come spesso è successo quest’anno, gli Athletics hanno preso il largo nel finale, nell’occasione al sesto inning con 5 punti che di fatto hanno chiuso una gara che in precedenza era stata equilibrata più per qualche imprecisione della nostra difesa che per effettivi meriti degli avversari, se è vero che i nostri quattro lanciatori odierni sono usciti tutti senza punti guadagnati, poi la differenza di valori tecnici si è fatta sentire ed i gialloverdi si sono imposti aritmeticamente con un inning di anticipo.

La cronaca

I due partenti sono Alessandro Gavioli per il S. Lazzaro ed il rientrante Davide Ballestri per gli Athletics e, dopo un primo attacco di questi ultimi senza punti nonostante una valida ed una base, sono i padroni di casa a sbloccare il punteggio nella parte bassa quando, con già due out, Di Tavi batte un singolo al centro, il pop dietro il diamante di Cantelli non viene raccolto al volo dalla nostra difesa con Di Tavi che raggiunge la seconda e segna lo 0 a 1su un lancio pazzo e una palla mancata. Immediato ribaltamento del risultato al secondo: Lisi è salvo in prima su errore del terza base, avanza in seconda su palla mancata e realizza l’1 a 1 sul singolo al centro di Lama che raggiunge la terza sul tiro sbagliato dell’esterno centro verso casa base, Capponcelli e Di Nuzzo non riescono a farlo avanzare, ma ci pensa Monopoli , dopo la base a Ballestri, a battere a casa il 2 a 1 con un singolo al centro. Il S. Lazzaro però pareggia nella parte bassa: errore del prima base sulla grounder di Gavioli, Zucchero (K) è il primo out, Melega batte in scelta difesa causando l’out di Gavioli ma poi ruba la seconda, avanza in terza sul singolo di Ruzzu che viene colto in ballerina da un pick-off senza che la difesa riesca ad eliminarlo e sulla giocata Melega ruba casa base (2 a 2); sarà questo l’ultimo punto del S. Lazzaro. Al terzo Athletics nuovamente e stavolta definitivamente in vantaggio al terzo con Capelli che batte sul prima base che scivola e non riesce a raccogliere la palla, un lancio pazzo fa avanzare il corridore che segna il 3 a 2 sul singolo di Lama (2 su 2 più un colpito e 2RBI per lui). Nella parte bassa Lorenzo Capelli rileva Ballestri sul monte gialloverde, concederà solo le briciole all’attacco avversario e al quarto, dopo la base a Capponcelli, si conclude anche la prova sul monte di Gavioli rilevato da Stella che esce senza punti subiti da una situazione di basi piene e due eliminati. Il quarto punto è solo rimandato al quinto inning: base a Capelli che avanza in seconda sul come-backer di Lisi, Lama viene coplito e sul turno di Capponcelli, che riceve 4 ball, due lanci pazzi permettono a Capelli di segnare il 4 a 2, poi Stella viene rilevato da Spalletti che chiude la ripresa. Al sesto il big inning che indirizza la gara: base a Ballestri che avanza su lancio pazzo, i singoli a seguire di Monopoli ed Errico (4 su 5 nel box) valgono il 5 a 2 di Ballestri, sulla battuta di Migo il terza base raccoglie ed assiste in seconda ma il compagno non trattiene la palla e sono tutti salvi con Monopoli che dalla seconda segna il 6 a 2, le basi ball a Capelli e Lisi causano il punto forzato segnato da Errico (7 a 2), la battuta di Morselli in scelta difesa causa l’out a casa di Migo, Civolani (K) è il secondo out ma Silver viene coplito e Capelli segna l’8 a 2 forzato, la base a Ballestri spinge a punto anche Lisi per il 9 a 2 per il nuovo cambio sul monte del S. Lazzaro con l’ingresso di Russu che chiude la ripresa. Nella parte bassa Capelli accusa un po’ la fatica e riempie le basi con un dubbio singolo interno e due basi ball venendo rilevato da Errico che termina la ripresa con 2 K. Il settimo inning non vedrà alcuna segnatura, buono il rilievo finale di Federico Montanari, al rientro dopo un infortunio, che chiude con 3 K a fronte di 2 basi ball, finisce dunque 9 a 2 per gli Athletics.

Dunque il risultato non deve ingannare fino a fine quinto la partita era apertissima con i gialloverdi che all’inizio hanno faticato non poco, poi un po’ la migliore efficacia offensiva (10 valide a 5), un po’ la difficoltà dei rilievi avversari a trovare l’area di stike (9 basi ball complessive e 2 colpiti) hanno scavato un solco irrecuperabile. Ora arriva la fase veramente decisiva del campionato in quanto le prossime due gare saranno altrettanti scontri diretti, sabato 26 maggio alle ore 16 al Pilastro contro la Fortitudo e sabato 2 giugno sempre alle ore 16 a Modena: se gli Athletics riusciranno a vincerle entrambe conquisteranno aritmeticamente il primo posto nel girone con due turni di anticipo.

 

Successione punteggio Lanciatori
Athletics 0 2 1 0 1 5 0 = 9 Bv 10  E 3  Ballestri D.(St) 2ip, 2r, 0 ER, 2h, 1bb, 2k
S. Lazzaro 1 1 0 0 0 0 0 = 2 Bv 5  E 3 Capelli L. (W) 3.1ip, 0r, 3h, 2bb, 5k
Errico M. (R) 0.2ip, 0r, 0h, 0bb, 2k
Montanari F. (Rf) 1ip, 0r, 0h, 2bb, 3k
Box Score
Ballestri D. 1/1 4bb, 1r, 1rbi
Monopoli L. 2/5 1r, 1rbi
Errico M. 4/5 1r, 1rbi
Migo D. 0/4 Baravelli V. 0/1
Capelli L. 1/2 2bb, 3r
Lisi L. 0/3 1bb, 2r, 1rbi Montanari F. 0/1
Lama I. 2/2 1hp, 1r, 2rbi Morselli M. 0/1
Capponcelli P. 0/1 2bb Civolani M. 0/1
Di Nuzzo F. 0/2 Silver G. 0/1 1hp, 1rbi