Niente da fare per l’Under 18 che nella partita decisiva per il primo posto nel girone B viene nettamente sconfitta dalla Fortitudo che dunque accede direttamente agli ottavi di finale in programma l’8 settembre. Una partita in cui è girato davvero tutto storto, purtroppo le condizioni fisiche di molti giocatori chiave erano precarie, il partente Ballestri è durato appena 13 lanci senza fare nemmeno un eliminato e questo ha scombussolato i piani degli allenatori, costretti a ricorrere ai rilievi troppo presto e questi troppo presto hanno dovuto arrendersi a noie fisiche, quindi dopo 4 riprese tutto sommato equilibrate, la Fortitudo ha dilagato approfittando del fatto che i nostri avevano in campo una formazione per forza di cose largamente rimaneggiata. Chiaro che in queste condizioni fare più di così era praticamente impossibile, ma finché ha potuto la squadra si è comunque battuta al meglio delle proprie possibilità attuali, che non sono certo quelle di due mesi fa.

La cronaca

I partenti sono Lorenzo Campanella per la Fortitudo e Davide Ballestri per gli Athletics che conquistano un illusorio vantaggio al primo quando, con già due eliminati Errico riceve la base ball, avanza in terza sul singolo a destra di Migo e segna l’1 a 0 su palla mancata, anche Capponcelli va in base ball ma con seconda e terza occupate Capelli va K e l’inning si chiude. Purtroppo Ballestri evidentemente accusa la lunga assenza dal monte per infortunio, va subito in difficoltà, la sua partita dura appena 13 lanci: colpito Irimescu, base a Pani, entrambi avanzano su palla mancata, un lancio pazzo fa segnare Irimescu, il singolo di Ferri spinge a casa anche Pani e la base a Campanella pone fine alla prova di Ballestri rilevato da Capelli, febbricitante fino al giorno prima e che nei piani sarebbe dovuto entrare molto più avanti. Marchi batte una volata al centro con il nostro esterno che sbaglia l’assistenza in terza sul pesta-corri di Ferri che così può segnare comodamente l’1 a 3. Gli Athletics comunque sono ancora in partita ed accorciano al secondo: base a Lama che ruba la seconda e segna il 2 a 3 sul singolo di Ballestri, ma sarà questo l’ultimo punto per i gialloverdi che nei successivi 5 attacchi conquisteranno solo una base ball e due singoli di Montanari e Ballestri. Al terzo la Fortitudo incrementa il vantaggio con il triplo di Ferri (3/4 con un singolo, due tripli, 2 punti segnati e 3rbi) che segna il 2 a 4 sulla volata di sacrificio al centro di Campanella. Ad inizio quarto un Capelli ancora debilitato ed oramai stremato deve lasciare il posto ad Errico e la Fortitudo allunga ancora: con un eliminato, Gaiba è salvo in prima su errore, Irimescu (K) è il secondo out ma Pani riceve 4 ball ed il secondo triplo da 2rbi del solito Ferri porta il punteggio sul 2 a 6. Anche Errico, dopo aver chiuso la ripresa è costretto ad alzare bandiera bianca, vittima evidentemente del gran caldo, e ad inizio quinto sale sul monte Montanari ed in questa ripresa entrano addirittura 6 punti con il nostro terzo rilievo che colpisce Marchi, concede due basi ball ed il doppio di Perilli che portano all’ingresso del quinto lanciatore gialloverde, l’encomiabile Monopoli, subito penalizzato da un errore da due basi sulla battuta di Gaiba che fa entrare altri due punti e poi dal singolo di Pani e dal doppio di Campanella per i punti del 2 a 12. Al sesto entra il tredicesimo ed ultimo punto per i padroni di casa con la base a Marchi, i singoli di Poli e Chiti e la battuta in scelta difesa di Pagliuca che spinge a punto Marchi ma la partita era già finita da tempo.

Dunque con tanti, troppi giocatori importanti fuori forma o acciaccati proprio nella gara decisiva, gli Athletics perdono dopo 11 giornate la vetta della classifica, che avevano guidato fin dall’inizio anche con un vantaggio di due partite. Purtroppo nel finale di campionato il calo è stato evidente, 3 KO nelle ultime quattro dopo 8 vittorie consecutive hanno portato a questo risultato che non arriva solo da questa partita in cui tutto è andato storto fin dall’inizio, ma anche da quelle dell’ultimo mese in cui soprattutto nel box le difficoltà sono state evidenti. Ora per accedere alle finali si dovrà giocare uno spareggio a 3 con le seconde degli altri gironi in programma al momento per il 29 luglio: la vincente accederà agli ottavi nel concentramento che si giocherà in Lombardia contro le prime classificate di quella regione e del Veneto, mentre la seconda dovrà passare da un ulteriore turno preliminare in programma il 1 settembre. Peccato davvero perché ad un certo punto il primo posto pareva quasi cosa fatta, ma il campionato è stato in gran parte positivo e questi ragazzi vanno comunque elogiati e ringraziati per la passione e l’impegno che mettono in allenamento ed in partita, così come gli allenatori che hanno fatto crescere tutti con grande applicazione.

Successione punteggio   Lanciatori
Athletics 1 1 0 0 0 0 0 = 2 Bv 5  E 3   Ballestri D. (L) 0.0ip, 3r, 1h, 2bb, 1hp, 0k
Fortitudo 3 0 1 2 6 1 r = 13 Bv 8  E 0   Capelli L. (R) 3ip, 1r, 1h, 1bb, 1hp, 4k
        Errico M. (R) 1ip, 2r, 1h, 1bb, 1k
        Montanari F. (R) 0.0ip, 4r, 1h, 2bb, 1hp, 0k
        Monopoli L. (Rf) 2ip, 3r, 4h, 1bb, 1k

 

Box Score            
Ballestri D. 2/4 1rbi            
Monopoli L. 1/4              
Errico M. 0/2 1bb, 1r Civolani M. 0/1        
Migo D. 1/4              
Capponcelli P. 0/2 1bb            
Capelli L. 0/1 1bb Silver G. 0/1        
Lama I. 0/1 1bb, 1r Vignatelli L. 0/1        
Montanari F. 1/3              
Morselli M. 0/2   Casanova E. 0/1