Il pari a Castiglione della Pescaia vale il pass Playoff agli Athletics

L’OM Valpanaro Athletics Bologna raggiunge per il terzo anno consecutivo la fase Playoff, e quest’anno la qualificazione matematica giunge addirittura con due settimane d’anticipo. La vittoria decisiva, per 3 a 1, arriva nella serata di sabato in casa dei maremmani del Jolly Roger di Castiglione della Pescaia, attuali secondi in classifica. Il primo incontro era stato invece vinto dai padroni di casa per 8 a 2.

Box Score di Gara1 dal Sito FIBS

Nella sfida dedicata ai soli pitchers italiani c’è partita stretta per oltre due terzi di gara. Anche se il partente bolognese Giorgi viene costretto dal lineup toscano a subire qualche punto di troppo, nella prima parte del match sono i gialloverdi che non sfruttano diverse buone opportunità ottenendo solo due punti al terzo grazie anche alla valida di Venturi. Con l’ingresso dei rilievi, Draghetti e Gerbi per gli Athletics e Moreno Funzione per il Jolly Roger, l’inerzia della partita va tutta in favore dei maremmani che, proprio per merito della prestazione del loro lanciatore (nessuna valida concessa agli uomini di Duarte e condita da ben 6K), vanno ad aggiudicarsi l’incontro per 8 a 2, incontro che è stato messo in cassaforte con le segnature arrivate tra sesta e settima ripresa.

Box Score di Gara2 dal Sito FIBS

In Gara2, quella invece aperta ai pitchers stranieri, lo spettacolo arriva proprio dal monte con una sfida d’altissimo livello tra Miguel Munoz per il Castiglione della Pescaia e Marino Salas per l’OM Valpanaro. Per 5 inning completi il dominio dei due lanciatori sui battitori è veramente impressionante ed infatti il match non si schioda dal risultato di 0 a 0. E’ al sesto che, grazie alla pressione portata verso la difesa bolognese, arriva il momentaneo vantaggio per il Jolly Roger. Nonostante le difficoltà del lineup gialloverde nei confronti del pitcher venezuelano (soli 3 singoli di Venturi, Baccelli e Carrà) i battitori degli Athletics riescono comunque a non scomporsi ed a restare disciplinati nel box, costringendo Munoz a terminare la propria autonomia di lanci dopo 7 inning completi e ad attendere l’ingresso dei rilievi per ribaltare la situazione. Il pareggio arriva infatti all’ottavo con Desideri (base su ball), spinto a casa dalle valide in sequenza di Accorsi e Carrà, mentre il definitivo sorpasso giunge proprio nell’ultimo nono attacco, con una serie di smorzate che mettono in crisi la difesa di casa la quale incappa in due gravi errori che permettono ai bolognesi di segnare i punti del definitivo 3 a 1, risultato difeso in modo magistrale da Salas (ip 9.0 3h 2bb 14k) il quale ha potuto effettuare la partita completa grazie ai minori lanci effettuati rispetto al comunque bravissimo rivale.

L’obiettivo playoff è una bellissima soddisfazione per tutti i giocatori, tecnici, dirigenti e tifosi dell’OM Valpanaro Athletics Bologna. Come da filosofia societaria però, ottenuto un obiettivo si pongono immediatamente ulteriori traguardi da raggiungere e, proprio in quest’ottica, sarà importante il prossimo appuntamento di Domenica 5 Luglio (ore 10:30 e 15:30) quando, al Centro Sportivo Pilastro di Via Pirandello, arriverà il Tonno Insuperabile Foggia dell’ex gialloverde Rogelio Maldonado e dove ci saranno in palio delle chance molto interessanti per poter conseguire la miglior posizione possibile nella fase di post season.