Saletti e D’Andrea portano in alto gli Athletics

Pesaro non perde un colpo, San Marino resiste al secondo posto, mentre sul terzo gradino troviamo l’inedita coppia Imola e Athletics, Castenaso e Fano fanno pari e patta. La Pranzo Più Athletics, come volevasi dimostrare, ha patito più del dovuto per aggiudicarsi entrambe le partite della trasferta marchigiana di Porto Sant’Elpidio. Qualche assenza, qualche giocatore meno brillante del solito, la situazione meteorologica: caldo afoso al mattino e pioggia insistente e vento freddo per tutte le oltre 3 ore e mezza di gara pomeridiana hanno fatto sì che la squadra bolognese patisse più del dovuto per evere ragione dell’avversario che, dal canto suo, si è battuto con grinta fino all’ultimo sospiro.
Gara 1: Risultato strettissimo fino al sesto inning con gli Athletics in vantaggio 1 a 0, punto battuto a casa da D’Andrea (tra i migliori del weekend), poi al sesto è la volta di Pozzarini a battere a sinistra il singolo che porta a casa i punti del 3 a 0. Unione Picena cambia il partente e sul cambio del pitcher si chiude l’attacco bolognese. Contrattacco proficuo anche per i padroni di casa che vedono bene i lanci di Angiolillo, subentrato a Roncarati (vincente 4,1rl, 1 bvc, 8 K), e segnano due punti per il parziale 3 a 2 per Bologna. Ancora un punto su volata di sacrificio di Bondioli ed il risultato non cambia più e Poppi, entrato per Angiolillo, confeziona la sua terza salvezza in tre partite.
Gara 2: La partita avrà un andamento altalenante. Athletics in vantaggio quando la pioggia è ancora lontana, singolo di Bondioli punto di Gamberini. Al secondo inning passa due volte l’Unione Picena e ribalta il risultato. Tutto tranquillo fino al 4° quando i marchigiani si portano sul 4 a 1, Gerbi lascia il monte a Saletti. La reazione di Bologna non tarda ad arrivare e tra il 5° e 6° inning il pareggio è cosa fatta, prima con un doppio di Roda ed un errore di tiro dell’interbase avversario, poi con la valida di Deligia. Ma l’Unione Picena non cede, anzi, forte dell’incoraggiamento del proprio pubblico va ancora a segno al 6°, tre punti che sembrano pesanti, ma non per Bondioli che all’8°, a basi piene, batte un triplo profondo, a destra, sparecchiando il diamante, 7 a 7. L’Unione Picena ha un ultimo sussulto d’orgoglio andando, ancora una volta, in vantaggio sfruttando un errore di tiro della difesa ospite, ma Saletti, in grande giornata (6,2 rl, 1 pgl, 3 bb, 6 bvc, 10K) chiude con due eliminazioni al piatto. Coach Spisni comprende il momento di difficoltà e carica i suoi all’assalto finale. Il nono attacco della Pranzo Più si apre con un triplo di Pozzarini e Depau lo spinge a casa con una volata di sacrificio. E’ ancora pareggio, 8 a 8, si va agli extrainning. A D’Andrea tocca l’onore di firmare questa vittoria con una valida al centro e punto a casa di Gamberini . L’Unione Picena ci prova ancora e, con due out, riempie le basi, ma ci pensa Saletti che, con grande freddezza, fulmina al piatto l’ultimo avversario, chiudendo vittoriosamente e con 10 eliminazioni al piatto. Domenica prossima, 3 giugno, appuntamento a Bologna per la sfida con i pugliesi di Matino, ore 10,30 e 15,30.

Recommended Articles