Athletics in sofferenza contro la Juve

La Juve98 Torino espugna il Pilastro contro gli Athletics che continuano a manifestare dei determinanti cali di rendimento nei momenti importanti delle partite, causa principale delle sconfitte subite dalla squadra bolognese fino ad ora.

Se a Ponte di Piave il monte italiano era stato il reparto più in calo, contro la Juve la difesa ha letteralmente demolito i propri pitchers, che già avevano un difficile compito da affrontare visto la consistenza nel box dei torinesi con le assenze di uomini importanti per infortunio che sono una giustificazione solo parziale ad un simile rendimento.

La difesa ha cominciato subito in gara uno a dare il peggio di sé: ben 5 errori nelle prime 2 riprese decretano il 7 a 3 iniziale e l’uscita di scena largamente anticipata di Poppi. Angelini subentra e tampona la situazione ma, anche lui poco assistito dalla difesa, riesce a giungere fino al quinto, quando il forte line up piemontese inquadra il rookie e segna i 5 punti che decidono l’incontro. A quel punto infatti è troppo grande il divario (14 a 6) anche perché i bolognesi sprecano tantissimo anche in attacco (ben tre attacchi chiusi malamente con le basi piene ed in due casi da doppi giochi difensivi bianconeri). Logica conseguenza diventa quindi la chiusura prima del limite col punteggio di 21 a 6 per gli ospiti. Come di consueto avvincente la seconda gara, dove Josè Guanchez è autore della consueta buona prova sul monte di lancio (6 valide subite in 7 riprese), ma anche qui la difesa non lo supporta (zero ERA!), nell’inning critico (il quarto) dove i gialloverde falliscono la possibile terza eliminazione e puntualmente la Juve segna i 3 punti che la portano in definitivo vantaggio (4 a1): da quel momento il punteggio non si muoverà più, perché i pitchers piemontesi De la cruz e Di Taddeo con una condotta di gara diligente spargono negli innings le 6 valide ottenute dal line up bolognese. Da segnalare l’esordio come titolare di un altro giovanissimo bolognese, Andrea Abbati (classe 1993), partito nello starting nine all’esterno sinistro.

Prossimo turno ancora in casa contro Padova, con la speranza, oltre che di recuperare alcuni infortunati, Mattia Carrà in primis, di produrre una reazione che possa invertire la rotta di questa stagione verso una riscossa.

Box Score Gara1
Box Score Gara2

Seguici anche su Instagram !