Doppia Sconfitta per gli Athletics a Sala Baganza ma con tante recriminazioni in Gara2

Doppia sconfitta per l’OM Valpanaro Athletics in quel di Sala Baganza. I gialloverdi, che si dimostrano ancora una volta orgogliosi e combattivi, non riescono a raggiungere il successo, anche solo parziale, contro il comunque forte avversario parmigiano, pagando in questa circostanza un dazio troppo pesante alle numerose assenze ed agli impieghi limitatissimi causa problematiche fisiche, che riducono all’osso il roster soprattutto nei ruoli chiave di catcher ed in quelli del campo interno. Se già sono sufficienti queste difficoltà, nella gara pomeridiana i bolognesi, sconfitti al termine per 5 a 4, sono purtroppo ulteriormente penalizzati dalle chirurgiche chiamate sulle basi dell’arbitro Alinovi, il quale decide in modo autonomo un match che, nonostante il gran caldo, è stato invece molto bello ed avvincente  e che si sarebbe meritato un degno epilogo in modo naturale e senza condizionamenti. L’entourage degli Athletics non vorrebbe mai trattare l’argomento dei direttori di gara, in quanto alla pari di tutti i giocatori in campo possono ovviamente commettere errori, ma quanto accaduto, e tenendo conto che quest’arbitro già in passato è stato troppe volte “sfortunato”  e con decisioni sempre contro le squadre Athletics storicamente impegnate, fa ovviamente riflettere. La riprova di questo suo modo di agire completamente fuori dal contesto è il buonissimo ambiente, sia in campo che sugli spalti, in cui si sono disputati gli incontri, con menzione di merito alla splendida organizzazione e disponibilità della dirigenza del Sala Baganza.

Rientro ancora solo come Pinch Hitter per Camilo Rumenos
Rientro ancora solo come Pinch Hitter per Camilo Rumenos

Si parte in Gara1 con la E-Tecno1-Fontana che decide di partire con Pizzarotti mentre per l’OM Valpanaro Athletics gli risponde Angelini. In questo primo incontro gli attacchi leggono abbastanza bene i lanci dei pitchers avversari, ma mentre la squadra di casa riesce ad imprimere anche potenza, i gialloverdi, complice anche il buon controllo del partente del Sala, sono costretti a colpire almeno 3 hits per ripresa per raggiungere la segnatura. E questo succede al primo, al terzo ed al quarto soprattutto per merito di Deligia (3/4 e 2RBI). Purtroppo la maggior consistenza dei bombardieri parmigiani abbinata a qualche base su ball di troppo concessa dal pitcher bolognese porta dopo quattro riprese complete, momento in cui per gli Athletics è già salito sul monte il primo rilievo Gerbi, il Sala Baganza in vantaggio per 6 a 3. Da qui in poi gli attacchi diminuiscono la loro aggressività e, durante i buoni 4 inning completi lanciati da Gerbi, il Sala ne approfitta per arrotondare a proprio favore il punteggio grazie soprattutto ad alcune indecisioni difensive bolognesi, mentre per l’ultima ripresa il coach Duarte si affida al giovane pitcher Draghetti, il quale tiene immacolato il suo score. Il match si chiude con la meritata vittoria del Sala Baganza per 8 a 3.

Box Score di Gara1 dal sito FIBS

In Gara2, nonostante l’elevata calura pomeridiana, i due manager optano per l’esperienza. Si sfidano infatti Jenny Silvestri per il Sala e Nardi per gli Athletics. E come prevedibile i line up sono meno scoppiettanti rispetto alla mattina anche se i parmigiani alla terza ripresa incontrano pesantemente il partente bolognese che subisce 3 punti, di cui uno in modo rocambolesco causa la classica “palla nel sole” dell’esterno.  Nonostante Silvestri riesce spesso a far colpire male i battitori gialloverdi, la reazione Athletics arriva ugualmente tra quarto e quinto inning. Al quarto quando Del Priore (2/3) viene spinto a casa da Deligia ed al quinto quando, con Monda già in base per valida, Accorsi con una perfetta esecuzione di drug bunt avrebbe creato un’interessantissima situazione di uomini in prima e terza ed un solo eliminato. Il condizionale è d’obbligo perchè l’arbitro di base Alinovi, incredibilmente, dichiara invece out un corridore salvo di un passo. Alla sesta ripresa il caldo e la stanchezza presentano il conto a Nardi che purtroppo non viene neanche supportato nel modo migliore dalla difesa. Nonostante l’ingresso sul monte del Silvestri bolognese, Samuel, i parmigiani ne approfittano per segnare due preziosi punti. La scarsa produttività nel box dei gialloverdi e la partita dal punteggio basso farebbero propendere per un risultato già segnato ed invece non è affatto così. All’ottavo infatti, sul rilievo del Sala Fornasari, gli Athletics ritornano prepotentemente in partita e, grazie al doppio da 2RBI di Robert e ad  alcuni errori della difesa di casa fin lì perfetta, i bolognesi sono ora sotto 5 a 4 e sarebbero in situazione di uomini in prima ed in terza (possibile punto del pareggio) con un solo eliminato. Anche stavolta siamo costretti ad utilizzare il condizionale perchè Alinovi riesce nell’impresa di chiamare un out in terza su un corridore che si tuffa di pancia e viene toccato nelle gambe, quindi sicuramente dopo che ha toccato con le mani il cuscino. Vabbeh…a questo punto i gialloverdi, nonostante il Silvestri degli Athletics riesce a domare l’attacco parmigiano, alzano bandiera bianca con l’incontro che termina con la vittoria del Sala Baganza per 5 a 4.

Box Score di Gara2 dal sito FIBS

La sequenza che documenta il più grave degli errori commessi da Alinovi
La sequenza che documenta il più grave degli errori commessi dall'arbitro Alinovi

 

 

 

 

 

 

 

Il prossimo turno sarà per l’OM Valpanaro Athletics Bologna il primo di una serie di incontri casalinghi. Domenica 16 Giugno sul diamante “Tiberio” di Viale dello Sport di Ozzano dell’Emilia (ore 10.30 e 15.30) arriverà il Rovigo, squadra in franchigia con la Fortitudo Bologna e che è appena reduce da due prestigiosi successi contro il Rimini di IBL2. Sarebbe già un buon segnale vedere in questa settimana un miglioramento soprattutto fisico ma anche tecnico degli uomini di Duarte per riuscire ad allungare il roster a disposizione e consentire così al manager cubano dei gialloverdi una più ampia gamma di scelte e rotazioni.

 

 

Seguici anche su Instagram !