Contro il Macerata la generosità non basta agli Athletics

Cede con il pieno onore delle armi l’OM Valpanaro Athletics Bologna al Macerata targato Hotsand. Il gruppo del Manager Dimes Gamberini, che anche questa domenica ha pagato un dazio molto pesante alla dea bendata per le indisponibilità di Frank Monieth, Pablo Suarez ed Edoardo Casanova, combatte generosamente in entrambi gli incontri contro l’imbattuta e testa di serie del girone E del Qualification Round, soccombendo al termine delle nove riprese dei rispettivi match per 3-0 e 10-0.

Convincente prova in Gara1 per Riccardo Nepoti
Convincente prova in Gara1 per Riccardo Nepoti

Box Score di Gara1 dal Play by Play di Fibs

In Gara1 i due lanciatori gialloverdi impiegati e cioè il giovane Riccardo Nepoti, che Mercoledì 9 Giugno a Grosseto parteciperà al raduno per la nazionale Under 18, per i suoi 5 innings ed il rilievo Carlos Richetti per 4, giocano ad armi pari contro i quotati Gabriele Quattrini e Wernet Gillian Ashley, concedendo infatti al termine il medesimo bottino all’attacco avversario. Queste partite a punteggio strettissimo ed equilibrato si decidono sugli episodi che, in questo caso, premiano la squadra marchigiana: al primo con un doppio sulla riga in campo opposto ed al sesto approfittando delle sbavature della difesa bolognese. Detto del monte, nel box di battuta di sicuro rilievo la prestazione del cubano Stayler Hernandez (2/4 con 2 doppi), purtroppo pochissimo supportato, se non molto sporadicamente, dal resto del lineup.

Domenica di altissimo spessore nel boxper Stayler Hernandez con 5 su 8 di cui 3 doppi
Domenica di altissimo spessore nel box per Stayler Hernandez con 5 su 8 di cui 3 doppi

Box Score di Gara2 dal Play by Play di Fibs

In Gara2 invece la sfida diventa ancora più ad alto coefficiente di difficoltà visto che gli Angels possono schierare sul monte l’ex Castenaso Lopez Guerra e Andueza Alvarez, quindi due pitchers d’alto livello che daranno sicuramente del filo da torcere anche ai lineup delle grandi del campionato. L’OM Valpanaro però anche in questo incontro, giocato in un pomeriggio uggioso e con pioggia a tratti, disputa una più che dignitosa partita per merito di una discreta prestazione del proprio partente Francesco Giorgi, che per 6 riprese complete riesce comunque a tenere le due squadre ad un divario molto limitato. Il Macerata infatti allunga il punteggio, anche in modo fin troppo pesante sia per l’andamento del match che per la comunque buona qualità del rilievo di Mirko Errico, solo nell’ultimo terzo di gara. Ancor di più che al mattino, si può dire che l’attacco Athletics è stato tutto in Stayler Hernandez: 3 su 4 con 1 doppio.

Al termine di questi incontri, il Macerata Hotsand ha già praticamente e meritatamente ottenuto la qualificazione. Anche a fronte di ciò l’obiettivo primario per le prossime partite sarà quello di continuare il lavoro sul miglioramento della qualità del gioco, oltre ovviamente al graduale recupero di tutti gli indisponibili in modo da averli pronti ed in uno stato di forma accettabile per quando si entrerà nel vivo della stagione, che per l’OM Valpanaro Athletics Bologna, ovviamente, significherà il girone a 6 squadre per il mantenimento della categoria. Ecco perché il prossimo appuntamento casalingo, l’ultimo di questo girone di qualificazione, sarà comunque importante. Domenica 13 Giugno, ore 11:00 e 15.30, al Centro Sportivo Pilastro di Via Luigi Pirandello a Bologna arriverà infatti l’Itas Rovigo per due incontri che, ora che finalmente il pubblico può nuovamente sedersi sulle tribune, saranno sicuramente interessanti.

Seguici anche su Instagram !