Allievi, occasione sprecata

Dunque dopo sei successi consecutivi è arrivata la prima sconfitta per gli Allievi, battuti nettamente e con pieno merito dalla Fortitudo B al Pilastro con il punteggio di 12 a 6 al termine di una gara dominata in lungo e in largo dai biancoblu, decisamente più aggressivi e determinati. I nostri invece sono praticamente rimasti negli spogliatoi, senza grinta, incapaci di reagire allo svantaggio iniziale, mostrando incertezze ed errori insoliti, frutto forse della frustrazione, che hanno permesso agli avversari di prendere il largo fin da subito, una sorta di elettroencefalogramma piatto e di totale mancanza di “animus pugnandi”, come dicevano i latini.

La cronaca

P1120292Inizio disastroso per gli Athletics, con il partente Lorenzo Capelli che riempie i cuscini con il singolo di Gamberini e le basi a Perilli e Cappelletti, si riesce a fare un out a casa ma poi la valida di Centonze ed una serie infinita di errori sulla battuta di Chiti, con la palla che viaggia senza controllo per il campo, fanno entrare 4 punti. Dall’altra parte il pitcher biancoblu Cappelletti concede solo il singolo di Capponcelli ed al secondo gli ospiti segnano il 5 a 0 con Gamberini, in base su scelta difesa, che avanza su rubata e grounder di Perilli e segna su lancio pazzo. Nella parte bassa gli Athletics hanno una minima reazione con il singolo di Migo e la base a Capelli, entrambi spinti a casa dal singolo di Cosattini (5 a 2) ma al terzo la Fortitudo segna un altro punto con Centonze (valida) che ruba la seconda ed arriva a punto su un altro errore (6 a 2). L’attacco gialloverde è paralizzato e non riesce a segnare né su Cappelletti né sul rilievo Centonze, la squadra sembra spenta e demoralizzata, incapace di reagire.  Al quarto Errico rileva Capelli sul monte gialloverde ma le cose non vanno meglio, anzi, i suoi lanci risultano di facile lettura per gli avversari, i P1120311bissingoli di Rizzoli e Gamberini, l’errore sulla battuta di Cappelletti, il fuoricampo interno di Zambelli ed i successivi singoli di Centonze e Dolzani, oltre ad un altro paio di pasticci portano il punteggio sull’11 a 2 che diventa 12 a 2 al quinto con il triplo di Gamberini ed il singolo di Perilli.  Solo al sesto, a gara finita, i gialloverdi riescono a rendere il Ko meno pesante sul secondo rilievo Perilli che concede 5 basi ball e non viene aiutato da una difesa ormai deconcentrata che commette due errori decisivi sulle battute di Morselli e Lisi per i 4 punti che chiudono la gara sul 12 a 6.

Una sorta di blackout, chi c’era anche l’anno scorso ne ricorderà uno molto simile proprio contro lo stesso avversario, la squadra proprio non c’era, si è arresa alle prime difficoltà e non è riuscita ad esprimersi come aveva fatto nelle gare precedenti. Un’occasione sprecata, in caso di vittoria avremmo messo una bella ipoteca sul primo posto finale ed invece bisognerà lottare fino alla fine, a cominciare da sabato 23 maggio quando al Pilastro alle ore 16 arriverà un S. Lazzaro in grande ripresa.

Successione punteggio

 

  Lanciatori

 

Fortitudo B 4 1 1 5 1 0 = 12 Bv 12  E 2   Capelli L. (ST) 3ip, 6r, 4h, 2bb, 2k
Athletics 0 2 0 0 0 4 = 6 Bv 4  E 8   Errico M. (L) 3ip, 6r, 8h, 1bb, 4k

 

Box Score      
Cosattini E. 1/4 2rbi      
Capponcelli P. 1/3 1hp      
Errico M. 0/3 1bb, 1rbi      
Lisi L. 1/4 2rbi      
Migo D. 1/3 1bb, 1r      
Capelli L. 0/1 1bb, 1hp, 2r      
Veronesi L. 0/2   Pinzaru D. 0/0 1bb, 1r
Silver G. 0/1 1bb Morselli M. 0/1 1r
Greco G. 0/2 1bb, 1r, 1rbi      
Seguici anche su Instagram !