Esordienti, ritorno alle origini

_DSC6073Ieri, domenica 24 maggio, si è svolto il penultimo trittico di partite valevole per il campionato esordienti 2015, tra le squadre di Castenaso, Nuova Pianorese e Athletics. La prima partita, si è consumata tra il Castenaso e la Nuova Pianorese, con il punteggio conclusivo di 16 a 1. La seconda partita, tra il Castenaso e gli Athletics, punteggio finale 12 a 3. Nulla da dire, la formazione del Castenaso, prima in classifica con dieci vittorie su dieci partite giocate, ha mostrato tutti i propri muscoli, uccidendo praticamente il girone “F”, composto dalla nostra squadra, scivolata al quarto posto, la Fortitudo,  2°  con 9 vittorie e una sconfitta (prima degli incontri odierni di cui ancora non conosciamo gli esiti), la Nuova Pianorese, 3° (5 vittorie, 5 sconfitte), Modena, 5° (3 vinte e 5 perse), San Lazzaro 90, 6° (2 vinte e 6 perse), Minerbio 7° (1 e 6) e Carpi 8° (0 e 6). Dobbiamo ringraziare, la squadra di Castenaso, che rifilandoci una sonora batosta, giocando al meraviglioso gioco del baseball, come effettivamente andrebbe fatto, ci ha riportato con i piedi per terra, evidenziando tutte le nostre abbondanti lacune, dandoci così dei punti di riferimento per adeguare i prossimi allenamenti infrasettimanali, in vista dell’ultimo, distante, appuntamento del 14 giugno. Nosce te ipsum ovvero conosci te stesso (Isocrate). Inutile prodigarsi in una mera cronaca degli innings giocati, in quanto, i nostri ragazzi, eventualmente impressionati dalla precisione ed efficacia degli interventi avversari, poco hanno fatto di meritevole giornalistica menzione.

_DSC6097La successiva partita, ci ha visto coinvolti contro la nuova Pianorese, in una disputa, terminata 8 a 12, di solamente quattro innings per decretazione arbitrale che ha suscitato alcuni dubbi del nostro staff su una corretta interpretazione del regolamento sulla durata degli incontri. Appare finora ignoto o di interpretazione del tutto personale, quanto inerente alla durata delle partite esordienti, assistendo ogni volta a conciliaboli tra allenatori e ufficiale di gara, che scaturiscono sempre in conclusioni diverse, per niente chiarificatrici. Un intervento esplicativo della federazione sarebbe auspicabile. Quanto sopra non deve però apparire come il tentativo di giustificare una performance di squadra, che ad esclusione dell’inizio scoppiettante, con due doppi consecutivi e successive 5 valide, che hanno valso ben quattro punti, ha poi visto calare un preoccupante blackout, accusando due inning a zero punti. Nel quarto e ultimo inning, abbiamo segnato ancora quattro punti, ma ormai i buoi erano fuggiti dal recinto. Ciò che più ha amareggiato i ragazzi, è stato il negativo atteggiamento difensivo (soprattutto dei più grandi) che ci ha, inspiegabilmente, riportato alle origini. Mi riferisco alle esibizioni incerte e colme di banali errori del passato “Città di Bologna”, allora giustificati dall’esigua militanza nel meraviglioso gioco del baseball. Oggi, i nostri atleti, con quattro mesi in più sul groppone, sono apparsi deconcentrati, impacciati e titubanti nell’effettuare anche le più semplici  azioni difensive, concedendo agli avversari di segnare troppo facilmente. E’ doveroso descrivere una giornata negativa, dal punto di vista sportivo s’intende. E’ altrettanto doveroso relegare il trascorso odierno ad un semplice articolo di cronaca, attribuendovi la giusta importanza. Da domani, si volta pagina, si riprendono gli allenamenti con questi adorabili bambini, che trasmettono tanto entusiasmo e con determinazione si approfondiranno quelle tecniche difensive che serviranno per affrontare meglio i prossimi impegni. Virgilio saggiamente recitava “omnia fert aetas” ossia il tempo porta via tutte le cose.

Forza A’s.

ATHLETICS BOLOGNA 0 2 0 1 0 =          3
Castenaso 0 4 4 4 =        12

 

Nuova Pianorese 3 4 1 4 =          12
ATHLETICS BOLOGNA 4 0 0 4 =           8
Seguici anche su Instagram !