Ragazzi finalmente concentrati

Non era sicuramente l’impegno più difficile che si poteva presentare visto che il San Lazzaro è l’ultima squadra della classifica con zero vittorie, ma è stato comunque un test importante ieri al Copernico per i nostri Ragazzi.

Foul ball di Casanova
Foul ball di Casanova

Le ultime prestazioni infatti avevano visto i nostri piccoli giallo verdi molto pronti nel box di battuta per i primissimi inning, sia a Minerbio che con la Fortitudo Aquilotti dopo due inning il punteggio era ampiamente a nostro vantaggio. Dopo però avevamo assistito ad un notevole calo con conseguente sconfitta quando il monte non aveva retto (Minerbio) e vittoria sofferta quando invece i nostri lanciatori avevano fatto fino al termine il loro lavoro (Fortitudo). Così ieri il primo input che i nostri tecnici hanno dato ai ragazzi è stato questo: concentrati e aggressivi in attacco per tutta la partita. E la risposta della nostra squadra è stata decisamente positiva. Basta vedere il risultato, 15 a 6, con il massimo di punti segnati dall’inizio del campionato (per giunta con un attacco in meno) o il numero delle valide (11 su 22 di squadra) o il numero delle basi gratis guadagnate (12). I numeri non sono sempre tutto, ma spesso da questi si riesce a capire quale sia stato l’atteggiamento.

Ed in difesa? Abbastanza bene dal monte, con Montanari che rispetto a domenica scorsa è riuscito a completare i tre inning grazie ad una maggiore precisione e quindi ad un minor numero di lanci, con Bacci un po’ scontrollato (4 dei 6 punti del San Lazzaro nell’unico inning lanciato) e con Casanova finalmente in grado di affrontare il suo passato senza fatica. Molto bene invece nella difesa sulle rubate. Come noto San Lazzaro è, assieme a Pianoro, una delle società che applica il gioco sulle basi più aggressivo (a volte anche troppo a dirla tutta), ma ieri i nostri si sono dimostrati molto pronti, tanto da realizzare un paio di colti rubando in seconda e due in terza di cui uno con una azione di ballerina che ha coinvolto ben 5 difensori. I nostri catcher hanno finalmente lasciato a casa la paura di rischiare la giocata, Casanova e, soprattutto, Lambertini hanno fatto bene, anche quando hanno sbagliato. Perchè è giusto rischiare. Con la testa, però…

Il prossimo fine settimana si riposa per giocare però il 2 giugno a Pianoro. Un’altra partita sulla carta abbordabile, ma da affrontare con la concentrazione e la tenuta mentale di ieri.

Forza As!

 

San Lazzaro 0 1 1 4 0 0 =             6
ATHLETICS BOLOGNA 3 3 1 4 4 =           15

Articoli consigliati