La Cadetti vive di rendita e sconfigge anche gli Yankees

Giulio Stagni, due punti segnati contro gli Yankees

Nove vittorie in altrettanti incontri, questo il cammino della cadetti che questa mattina ha avuto la meglio anche sugli Yankees di San Giovanni in Persiceto per 7-3.
Leader in classifica a punteggio pieno e quindi dovremmo essere qua ad esaltare questa squadra che è l’unione tra i nostri ragazzi e il Carpi Clippers.
Invece un pò di preoccupazione l’esprimiamo perchè i cadetti di Luca Draghetti a forza di non allenarsi denotano preoccupanti insufficienze di forma e domenica il match contro la Fortitudo, sconfitta all’andata, rischia di diventare fondamentale per il cammino verso la vittoria, meritata fino ad ora, nel girone.
E’ il quarto incontro vittorioso soffrendo, soprattutto in attacco dove si punge solamente quando il pitcher avversario cala o viene sostituito.
E’ stato così anche in questa occasione, sette risicate valide sono state sufficienti per la vittoria grazie anche ai due nostri rilievi, Farmane  Zafar, che hanno chiuso le porte al lineup persicetano.
Una settimana di intenso allenamento, che ci auguriamo che i ragazzi riusciranno a svolgere, speriamo sia sufficiente per riprendere a crescere. I “nostri” cadetti hanno tutti i numeri e le potenzialità per emergere ma il baseball, in particolare quello giocato poco è soprattutto allenamento.
Proviamo a raccontare questa vittoria che ci ha visto all’inizio all’inseguimento a causa di due punti subiti nelle prime due riprese.
Giacomo Guidi, partito sul nostro monte, già dalla prima ripresa mal si è adattato alla zona dello strike dell’arbitro Carpani consentendo a Enrico D’Andrea di arrivare in prima per poi rubare la seconda e segnare sulla valida del compagno De Los Santos.
Medesima evoluzione nella seconda ripresa. Base a Ligabue e Borghi e il singolo di “Busso” Bussolari porta l’uomo in terza che segna su lancio pazzo.
Al terzo il parziale risveglio quando il pitcher persicetano Borghi diventa maggiormente impreciso e subisce il singolo a destra di Giulio Stagni. L’errore di Bussolari sull’eliminazione di Paolo Villanueva spinge Giulio in terza che segna poi sul singolo di Alì Farman.
Al quarto si agguanta il pareggio con situazione di 1 eliminato e con Daniel Maura in prima.
Ci pensa “Has” Zafar con un triplo a destra per il 2 pari.
Con il nostro rilievo Alì Farman che non concede più nulla alle mazze biancocelesti arriva, al quinto, l’unico “big inning” dell’incontro sul rilievo di De Los Santos.
Un vecchio “adagio” del batti e corri cita che “i punti si fanno con due out” e i nostri lo applicano alla lettera. Parte Stagni che viene eliminato sulla via 4-3 e poi Paolo Villanueva batte valida sul terza base e si spinge in seconda su rubata.
La rimbalzante di Alì Farman porta Paolo sul cuscino di terza ma segna il secondo pallino rosso degli eliminati.
Ci pensano tre singoli in sequenza di Alì Hamza, Fabio Fasulo e Daniel Maura a portare i primi due punti incrementati da un lancio pazzo e una palla mancata della batteria di casa che ci consente di portarci sul 6-2 e con sole due riprese da giocare.
Il punto al settimo segnato da Stagni, arrivato in seconda per errore e spinto in terza su sacrificio di Paolo Villanueva e a punto su errore di Borghi ci danno la matematica vittoria e punteggio pieno nel Girone.
La chiusura di Alì Zafar autore di due ottime riprese con 5 eliminazioni personali si “macchia” del terzo punto subito con la testa già proiettata a domenica 9 giugno nell’incontro al Pilastro con gli “amici” fortitudini.
Alle ore 10.00 è previsto il playball.

TABELLINO
ATHLETICS 0 0 1 1 4 0 1 = 7 7bv
YANKEES 1 1 0 0 0 0 1 = 3 2bv

Athletics: P.Villanueva(1/3); Alì Farman (1/3); Alì Hamza (1/3); Fiordaliso (0/1);Montanari (0/1); Fasulo (1/2); Maura (1/3); Zafar (1/3); C.Villanueva (0/2); Sanna (0/1); Labanti (0/2); Boccaletti (0/1); Guidi (0/0); Stagni (1/3)

Tripli: Zafar

Lanciatori: G.Guidi (1.2rl 2bv 4bb 1so) Alì Farman (3rl 0bv 2bb 3so); Zafar (2.1rl obv 2bb 5so)

Articoli consigliati