Lettera di ringraziamento

Sento il dovere di ringraziare profondamente, a nome mio personale e dell’Associazione Bologna Athletics e Virtus Ozzano, tutti i volontari e quanti con essi hanno lavorato e collaborato per migliorare la logistica e l’immagine della nostra Società rendendo più decoroso il campo di gioco e di quanto ad esso collegato. Mi rivolgo a coloro che provvedono, tutti gli anni, tutti i giorni, alla mantenimento del campo, alla semina, al taglio dell’erba, alla sistemazione della terra rossa e del monte di lancio, alla pulizia degli spogliatoi. Mi rivolgo a quanti hanno riverniciato e sistemato i dog-out rendendoli più vivibili, che hanno operato per la sostituzione della vecchia copertura destinata ad ospitare le squadre nell’intervallo tra una gara e l’altra, nonché i ragazzi che partecipano ai tornei, nonché per eventuali festicciole che ogni gruppo può e dovrebbe proporre, in puro spirito di aggregazione. Ed ancora a coloro che, rubando tempo al loro lavoro, mantengono vivo e pulsante il nostro sito internet, cercando di renderlo il più interessante e coinvolgente come si trattasse di un quotidiano sportivo a tutti gli effetti. Il mio ringraziamento va, ancora, a tutti coloro che hanno perso ore e giorni interi con l’unica gratificazione di veder compiuto il lavoro per il quale si sono prodigati. Non ultimi voglio ringraziare, e solo qui mi permetto di nominarli, Patrizia Nofri, Antonella e Franco Del Priore, genitori di ragazzi che giocano in C1 e nella Under21, che con sincero trasporto hanno preparato il pasto dei ragazzi della serie B, domenica scorsa, al Pilastro, e se anche nelle cose del baseball ha valore il silenzio-assenso, direi che i ragazzi hanno gradito moltissimo questa novità (qualcuno lo ha anche detto apertamente).

Ai dirigenti, allenatori ed a tutti i componenti delle varie squadre, siano esse di categoria giovanile o seniores, va il ringraziamento per tutte le emozioni che ci fanno vivere, settimanalmente, con le loro giocate, con le loro vittorie, con i loro errori.

L’auspicio, il mio auspicio, la mia accorata richiesta, è che tutti abbiano cura di quanto altri, generosamente, hanno fatto e fanno, perché nulla accade per caso, perché il rispetto reciproco deve essere sopra ogni cosa e deve unirci e fungere da gratificazione per noi e per chi arriverà in futuro a far parte di questa nostra, incredibile, famiglia.

Per ogni pezzo di carta che si butta a terra c’è sempre qualcuno che si china a raccoglierlo. Facciamo che questo non accada troppo spesso.

Grazie a tutti.

Seguici anche su Instagram !