Pranzo Più: pari con Modena

Sipario! Il primo atto del Campionato di serie B, il più lungo, è terminato. La Regular Season, nel girone C, incorona Castenaso al primo posto in classifica proprio in virtù del doppio colpaccio di sabato scorso in quel di San Marino. La squadra sconfitta in questo incontro conquista ugualmente i playoff, ma con il secondo posto se la dovrà vedere con il rognoso Nettuno 2. L’ultima giornata non è stata avara di sorprese, prima su tutte l’inattesa, soprattutto per il risultato, è stata la vittoria del Matino, in gara 2, a Imola. Combattuta e vinta dal Modena la prima partita a Bologna, mentre, nelle altre due partite in programma salomonico pareggio tra le due grandi deluse del campionato, Fano e Pesaro, e successo pieno del Cupra sul retrocesso Unione Picena. Ora, mentre se per l’accesso ai playoff i giochi sono fatti, per sapere chi dovrà disputare i play out l’incognita resta viva. Cupra e Modena appaiate, ma con i marchigiani in vantaggio negli scontri diretti e Matino subito lì, a mezza partita, quella mezza partita (2 inning o poco più) che si “dovrebbero” rigiocare con San Marino a causa di una incredibile svista arbitrale (l’arbitro obbligò la sostituzione di un lanciatore del Matino per raggiunto numero di visite e così non era n.d.r.). San Marino a quel punto della gara era in vantaggio e alla fine vinse la partita. Il dilemma da dipanare, al quale partecipa, interessato, il Modena, è il seguente: San Marino si caricherà sulle spalle gli oltre 1000 chilometri e ritorno per recarsi in Puglia o rinuncerà a giocare perdendo a tavolino, pagando la multa e subendo ulteriori partite perse come da regolamento? O sportivamente si recherà, a proprie spese, a Matino (LE) per rigiocare questi famosi 3 inning. Il tempo stringe in quanto incalzano i vari impegni di fine stagione tra i quali la Coppa Italia alla quale o Matino o Modena dovranno partecipare. Personalmente ho già formulato una mia opinione di come andrà a finire, ma preferisco tenerla per me visto l’ambientino permaloso che popola e circonda questo sport, in Italia.
Sul diamante di via Pirandello l’ultimo appuntamento di campionato ha come ospite la squadra del Modena alla quale servono assolutamente 2 vittorie per poi poter guardare con una certa serenità ai risultati provenienti dagli altri campi. Gara 1: Modena appare subito più motivata, Bologna è più attendista. Ne esce una partita molto bella (nessun errore da parte delle due difese!) con supremazia dei lanciatori sui battitori. Modena in vantaggio 1 a 0 al secondo inning propiziato da un lancio pazzo di Saletti. Modena 2 a 0 al sesto e Saletti viene rilevato da Gerbi. La Pranzopiù inizia la rincorsa e prima dimezza lo svantaggio (6°) con la valida di Bondioli ed infine raggiunge il pareggio all’ottavo con una base ball a Calotti a basi piene. Due velenosissime valide interne aprono l’ultimo inning per Modena che poi riesce, con una valida, a portare a casa i due punti del 4 a 2, ma non è finita, gli Athletics combattono fino alla fine. Lentini batte subito un triplo ed è spinto a punto dal singolo di Gamberini, ma né D’Andrea, né Bondioli riescono a mettere in campo la valida che avrebbe portato le due squadre agli extraining, vince Modena 4 a 3.
Gara 2 : E’ partita vera fino al sesto inning quando le due squadre si trovano sul 5 a 4 per Modena. Angiolillo, partente per Bologna, deve prematuramente lasciare il monte a Poppi a causa di un infortunio. Martinelli è il partente modenese. Al sesto inning, dopo la concessione di una base per ball, il coach sud americano del Modena decide di cambiare Martinelli con Malaguti. Questo affrettato ed incomprensibile cambio determinerà la sconfitta della squadra ospite. Il rilievo riesce, ma con affanno, a chiudere indenne l’inning, ma al successivo attacco la Pranzopiù fa il big inning e senza sforzarsi più di tanto. Dopo aver concesso due basi gratis ed un doppio (Carrà) anche Malaguti deve cedere il posto a Gandolfi (che aveva già chiuso gara 1). Il giovane modenese fatica a ritrovare l’area di strike e tre basi ed un singolo, condito da un errore difensivo, non giovano né a lui né alla squadra. Bologna continua a segnare punti e nemmeno l’ennesimo pitcher presentato sul monte riesce a fermare l’emorragia. Gli Athletics segnano ben 8 punti e si portano sul 12 a 5. Modena crolla psicologicamente e si arrende definitivamente all’ottavo subendo ancora tre punti (doppio di Depau).
Prossimo weekend dedicato al primo turno di Coppa Italia di cui si conosceranno luogo e concentramenti solo nelle prossime ore… o giorni… o forse il giorno prima… o magari il giorno stesso… Così è il baseball, da noi in Italia ! Intanto l’Italia degli oriundi e dei naturalizzati perde agli Europei contro la Francia (1 a 5) … vendetta trasversale per i fischi alla Marsigliese dei “fenomenali” tifosi del calcio, a Milano?

Articoli consigliati