Sembra che ci siamo

Pianorese – Autofficina Danilo Athletics Bologna: 5 – 12

Pianoro è stata l’unica squadra che nella stagione indoor era riuscita a sconfiggere i gialloverdi… quindi da temere.
Fuori dai palasports non è stato così, i fondamentali espressi in campo hanno delineato una differenza molto superiore di quanto dica il punteggio.
Infatti gli Athletics passavano lentamente in vantaggio (1 punto ad inning fino al 3^) perché lasciavano maree di uomini in base (alla fine ben 13 in 6 innings), non concretizzando il buon rendimento offensivo, sia per qualche boiata sulle basi, che per scarsa consistenza dei testicoli dei nostri pargolotti quando c’erano uomini in base.
Vien da chiedersi cosa faranno quando si dovranno sposare… in un film qualcuno si è rifugiato sul tetto, ma era appunto una fiction… speriamo che nessuno di costoro si butti dalla finestra, in un attimo di lucidità.
Comunque, grande performance di Sammy Silvestri, che ben gestito dal suo catcher Fabio Zanini ha lanciato una serie impressionante di proiettili sfiorando il perfect game: solo un avversario in base, e per balls, al quarto inning.
Ha lasciato il monte di lancio per regola, dopo appena 59 lanci, sul 5 a 0 al quarto inning per i suoi colori.
In attacco ottimi Darwin Ponseca (un doppio ed un triplo) e Federico Monti (idem), ben affiancati dai rookies Giulio Stagni (un doppio) ed Alex Montanari (due valide). Ma al di là degli individui e dei loro successi od errori, c’è una sensazione positiva, di ragazzi che giocano e si divertono, ma credono in quello che fanno. Speriamo che continui cosi.

Articoli consigliati