Successo convincente per i Ragazzi in Winter League

Dopo la sconfitta all’esordio contro gli eterni rivali del San Lazzaro, i nostri ragazzi mettono in campo una prestazione di grande sostanza e battono in maniera inequivocabile il Ravenna con il punteggio di 12 a 2 ottenendo la prima vittoria in Winter League.

In verità bisogna dire per dovere di cronaca che la gara è stata condizionata dagli evidenti problemi di controllo dei lanciatori romagnoli che hanno permesso ai nostri di segnare i punti battendo una sola valida, ma la squadra ha dimostrato disciplina nel box non girando i lanci totalmente controllati dei nostri avversari.

Questi problemi di controllo si evidenziano già dal primo inning, con le basi a Bonetti Davide (eccellente l’esordio di questo promettentissimo classe 2004), Cosattini Edoardo, Capelli Lorenzo e Capponcelli Pietro, con ben sette lanci pazzi che ci portano sul 3 a 0.

Per il partente ravennate le cose non vanno certo meglio al secondo con altre tre basi ball a Montanari Lorenzo, Migo Denzel e Silver Gabriele, una battuta in scelta difesa di De Biasi Elia su cui però il Ravenna non riesce a fare l’out in seconda e altri cinque lanci pazzi. Sul 6 a 0 ha termine la sua fatica sul monte.

Dall’altra parte, un Lorenzo Capelli assolutamente dominante colleziona sei K in due riprese a fronte di due basi ball ed un colpito.

Altri 3 punti per i gialloverdi al terzo con le basi gratis a Bonetti, Cosattini, Mennuti e, dopo il secondo cambio sul monte avversario, a Capelli con la solita miriade di lanci pazzi e palle mancate porta il punteggio sul 9 a 0.

A risultato acquisito i nostri perdono un po’ di concentrazione ed il Ravenna ne approfitta per segnare gli unici due punti sui lanci di Alex Vanica, assoluto esordiente sul monte, che concede sì due basi ball, ma è incolpevole sulle segnature causate da altrettanti errori difensivi piuttosto banali.

Considerato che Alex era alla prima apparizione nel ruolo, se la cava benissimo con due K ed un out in diamante.

Al quarto entrano altri tre punti per gli Athletics con le basi a Capponcelli, Montanari, Migo e Silver, tanti lanci pazzi e palle mancate e la valida di Bonetti, su cui il lanciatore prova una presa al volo in tuffo senza riuscirvi.

La chiusura sul monte spetta a Pietro Capponcelli, solitamente poco utilizzato nel ruolo, che inizia male con tre basi ball, ma poi esce alla grande con due K ed un colto fuori base.

Lo scarso spessore dei lanciatori ravennati (15 basi ball concesse in 4 inning), è stato indubbiamente un fattore importante, i nostri battitori hanno visto davvero pochissimi stike, la squadra va valutata contro avversari più probanti, ma era fondamentale fare bene anche per il morale. La prestazione è stata davvero convincente anche come aggressività sulle basi.

Il prossimo impegno in Winter League è previsto per domenica 3 febbraio alle ore 9,35 al Centro Sportivo Record contro il Castenaso, ricordiamo però domenica 27 gennaio la finalissima del Torneo “Città di Bologna” in cui gli Athletics gialli affronteranno il Minerbio.

Comments are closed.