Un’OM Valpanaro con troppe assenze cede alla capolista Ronchi

In casa dei New Black Panthers di Ronchi dei Legionari, ormai da tempo vincitori del Girone B di A Federale, l’OM Valpanaro Athletics Bologna subisce la prima sweep stagionale. Nonostante le due partite hanno avuto una storia differente, entrambi gli incontri hanno però avuto il comune denominatore del troppo alto prezzo pagato, sia in termini di assenze che di giocatori schierati in condizioni fisiche precarie, che ha spesso obbligato il manager Duarte ad utilizzare uomini in ruoli non certo a loro congeniali. 10 a 2 nel pomeriggio e 7 a 1 nella serale i risultati finali.

 

Ronchi A's

Box Score di Gara1 dal Sito FIBS

In Gara1 i rispettivi manager decidono di affidare la partenza sul monte a Nardi (ex di giornata) per parte friulana e Giorgi per parte bolognese. Purtroppo il pitcher ospite ha un inizio negativo ed il Ronchi ne approfitta immediatamente per scappare al primo inning con un’importante bottino di 5 punti. Nonostante la gara si presenta subito in salita, gli Athletics comunque si riprendono e reagiscono. E’ al terzo attacco infatti che con 3 valide di Accorsi, Carrà (3 su 4) e Del Priore (3 su 5 e 1RBI) e 2 punti segnati i gialloverdi rientrano prepotentemente nel match. Anche Giorgi (ip6.0 h5 bb3 k4) si riprende e fino alla prima parte del settimo il punteggio rimane invariato ed in piena contesa. E’ infatti solo dal loro settimo attacco che i padroni di casa mettono in cassaforte il risultato sul rilievo di Gerbi, peraltro non assolutamente aiutato dalla propria difesa (4 errori finali).

Box Score di Gara2 dal Sito FIBS

Il match serale, con un ampio e doveroso pre-partita per consentire il ricordo di tutti quelli che hanno consentito i 55 anni di Storia dei Black Panthers, vede invece una bellissima sfida tra Pasquali per il Ronchi e Silvestri per l’OM Valpanaro. Il giovane pitcher bolognese infatti costruisce una prova maiuscola fatta da ben 11k e sole 3 valide e 3 basi ball concesse, in 5.1 riprese, che tiene in partita i gialloverdi per 2 terzi di gara. Purtroppo anche il lanciatore di casa non è certo da meno e gli Athletics riescono ad andare a segno solo al terzo con Adelmi, che viene spinto a punto da una volata di sacrificio di Del Priore. In una partita a punteggio stretto gli errori si pagano e questa volta sono purtroppo quelli che condizionano pesantemente il risultato, dal momento che praticamente in tutti i primi 4 punti segnati dai Black Panthers c’è lo zampino della difesa bolognese, questa volta non certo impeccabile. Come già successo nel pomeriggio, anche in Gara2 il rilievo dei gialloverdi, in questo caso Ghio, viene letto molto bene dai battitori friulani che ne approfittano nelle fasi finali per mettere al sicuro il risultato a loro favore. In un’analisi finale comunque anche troppo poche le 3 valide complessive colpite dal lineup bolognese ed almeno confortante la ripresa finale lanciata da Sena, che pare stia finalmente risolvendo i problemi fisici che l’hanno condizionato in queste ultime settimane.

In un momento in cui l’obiettivo più importante è quello di poter allungare le rotazioni del roster e migliorare le condizioni fisiche e di forma di tanti elementi, con l’impegno casalingo di domenica prossima contro l’Imola (29 Giugno ore 10.30 e 15.30 al Centro Sportivo Pilastro di Via Pirandello) inizieranno anche gli ultimi decisivi scontri diretti che decreteranno l’ammissione ai Play-Off oppure la semplice partecipazione alla Coppa Italia di categoria.

Articoli consigliati