Lo Staff di "Succede solo a Bologna" in azione per la raccolta delle offerte
Lo Staff di “Succede solo a Bologna” in azione per la raccolta delle offerte
Uno scorcio del pubblico del Pilastro
Uno scorcio del pubblico del Pilastro

Il numeroso pubblico presente testimonia la piena riuscita dell’iniziativa delle due Società in collaborazione con l’Associazione No Profit “Succede solo a Bologna” in favore delle zone colpite dal terremoto in Emilia. In campo doppietta degli Athletics che, anche in ottica del prossimo turno di riposo, hanno indubbiamente ottenuto un risultato importante, seppur non ancora assolutamente decisivo, per la propria classifica.

In Gara1 Modena si presenta a Bologna con due importanti assenze e cioè il pitcher ex Castenaso Pritoni ed il capitano di tantissime battaglie Laffi. I gialloverdi ne approfittano giocando una partita con un attacco molto produttivo (13 hits in 7 riprese) in particolare con Monda (Triplo e 3 RBI), Rumenos (2 RBI) ed Accorsi che chiudono a 2 su 3, ricevendo anche tanta sostanza da capitan Depau che produrrà ben 3 RBI. Tutti comunque portano il proprio buon contributo sia in attacco che in difesa, sorretti da una buonissima prova di Angelini sul mound (7 ip 6 k 6 hit 2 bb) che ha rifiatato solo al sesto quando il Modena ha segnato gli unici punti della propria partita. In questo contesto è diventata inevitabile la chiusura per manifesta con il punteggio di 12 a 2 al settimo, anche se da parte Modena c’è il rammarico del fatto che il big inning degli Athletics alla seconda ripresa è nato da un errore difensivo che anziché consentire poi la segnatura dei 6 punti bolognesi avrebbe chiuso a zero l’inning e consentito la permanenza sul monte del partente modenese Marchesini.

Box Score di Gara1 dal Sito FIBS

Se prima si è accennato ad alcune assenze in casa Modena per Gara1 la più pesante per parte gialloblu si è avuta in Gara2, cioè quella del pitcher venezuelano Marquez, indubbiamente uno dei migliori della categoria. Comunque il partente Soto prima e soprattutto la classe e l’esperienza di  Cipriano Ventura come rilievo poi (un vero esempio per i più giovani sul come stare sul monte di lancio) hanno fatto veramente di tutto per far rimpiangere il meno possibile l’illustre assente. Per parte Athletics Guanchez ha prodotto una gran partita completa ( 9 ip 13 k 3 hit 2 bb) sorretto da una difesa imperforabile in particolare nell’asse Accorsi e Rumenos che, soprattutto nell’ottava e nella nona ripresa quando il numero di lanci di Guanchez iniziava ad essere elevato, ha confezionato delle eliminazioni strappa applausi togliendo letteralmente delle valide al line-up modenese. L’attacco gialloverde ha ovviamente prodotto molto meno rispetto a Gara1 ma quando lo ha fatto si è esibito con estrema potenza. I due punti segnati , che alla fine saranno decisivi per lo score definitivo, sono stati infatti costruiti al secondo grazie e due doppi consecutivi di Maldonado (3 su 4) e Deligia ed al quinto con un solo-homer di Rumenos (complessivamente alla sua miglior prestazione stagionale). Nel corso del match i gialloverdi hanno avuto diverse altre opportunità di segnatura, la più eclatante dopo un triplo del giovane Abbati (2 su 4 per lui alla fine), ma non sono mai riusciti a chiudere anzitempo la partita, dovendo quindi soffrire insieme ai propri numerosi sostenitori fino all’ultimo out.

Box Score di Gara2 dal Sito FIBS

Dopo il turno di riposo, altro impegno casalingo per gli Athletics. Sul diamante del Pilastro infatti (sabato 28 luglio ore 15.30 e domenica 29 luglio ore 10.30) arriverà l’Urbe Roma allenata da Guglielmo Trinci e capitanata da Igor Schiavetti, in piena bagarre per raggiungere i play-off. Avversario certamente molto forte, temibile e da rispettare ma se i gialloverdi non avranno più i cali di tensione visti dopo la doppietta di Parma contro il Crocetta ogni risultato sarà possibile.