Winter League e Città di Bologna al capolinea

Tempo di finali oggi per i tornei indoor che caratterizzano l’inverno bolognese, la Winter League ed il Città di Bologna, categoria Ragazzi.

077
5^ Classificati W.L. 2013/2014

Sul doppio diamante di Record e Copernico è andato in scena l’atto conclusivo del girone regionale della Winter League, manifestazione organizzata dalla nostra società da ben 17 anni e che a livello nazionale vedrà la sua apoteosi con le finali del 9 marzo in cui si sfideranno le vincenti di tutti i gironi regionali, più gli Athletics stessi in qualità di organizzatori. La classifica finale è la seguente: 1-Fortitudo Bologna, 2-San Marino, 3-BCM Minerbio, 4-Rimini, 5-Athletics, 6-Nuova Pianorese, 7-San Lazzaro ’90, 8-Ravenna Baseball. Il resoconto del torneo nella sua totalità lo lasciamo però ad altri commentatori, noi ci concentriamo sulla nostra formazione che oggi, al Copernico, si è meritatamente aggiudicata la 5^ piazza sconfiggendo, prima il San Lazzaro grazie alla scelta azzeccata del nostro Axel Mezzetti che battezzava il giusto lato della monetina che ha deciso l’incontro dopo che il risultato sul campo era stato 6 a 6, poi regolando di misura la Nuova Pianorese con il punteggio di 5-4.

 

Stretching?
Stretching?

Complessivamente un buon torneo per i nostri che sono partiti bene nell’esordio di dicembre proprio con i pianoresi, hanno rimediato senza demeritare due successive sconfitte con le formazioni che oggi si sono giocate la finale per il primo posto (Fortitudo e San Marino), si sono fatti sconfiggere malamente nell’ultima (brutta) partita del girone (di nuovo la Nuova Pianorese), ma hanno trovato la voglia e la concentrazione per chiudere oggi nel migliore dei modi la loro prima avventura da protagonisti della WL. Ora, come anticipato, ci saranno le finali nazionali in cui parteciperemo in qualità di organizzatori e dove affronteremo squadre sicuramente di livello, molto probabilmente a noi superiori, ma che se affrontate con il giusto spirito ci potrebbero riservare delle soddisfazioni.

 

 

Il sorteggio vincente!
Il sorteggio vincente!

Piccola cronaca dei due incontri odierni: della partita con il San Lazzaro è presto detto. Tra le due formazioni in totale 2 battute valide (una a testa), ben 21 basi gratis, tanta imprecisione e molta indecisione, morale 6 punti a testa in tre inning e partita decisa dalla monetina. Altra storia la finale 5°-6° posto con Pianoro, tra due formazioni che si conoscono molto bene. Partono bene i nostri al primo inning con Bonetti, colpito, che avanza poi sull’errore del seconda base sulla battuta di Monda; Montanari e Olivieri finiscono al piatto, ma i nostri corridori avanzano in terza e seconda su doppia rubata, poi Saiani batte una debole rimbalzante, ma un grave errore del catcher di Pianoro permette a Bonetti di marcare il primo punto: l’assistenza del pitcher sulla battuta del nostro è perfetta, il ricevitore ha la palla nel guanto, ma tocca solo la base e non il corridore che, non forzato, segna. Entra un altro punto con Monda su wild-pitch, ma la ripresa si chiude con il K al piccolo (anno 2005) Riccardo Carolingi. Nel loro primo attacco Pianoro segna un punto sul nostro partente Olivieri (prima apparizione per lui sul monte) grazie alla solita aggressività sulle basi che porta il lead-off in base su ball a casa dopo aver rubato tutti i successivi cuscini. Olivieri tuttavia si dimostra concentrato e dopo il K su quel Capelli che ci aveva fatto tanto penare due settimane fa’ (oggi sicuramente non nella sua giornata migliore), chiude l’inning aiutato dalla nostra difesa: base ball, ma eliminazione in seconda su tentativo di rubata, altra base e strike out conclusivo. Il secondo attacco A’s è un pianto: finiscono K i primi tre del line-up con soli 10 lanci! Olivieri invece subisce tre punti nella parte bassa dell’inning, merito dell’unica valida pianorese, ma anche di 4 basi ball e 1 colpito.

La grinta di Davide Bonetti
La grinta di Davide Bonetti

Inizia così il terzo (e visto il poco tempo, soli 50 minuti per incontro) e ultimo inning e i nostri finalmente girano come si deve le mazze: doppio di Olivieri che arriva a casa dopo due lanci pazzi, base a Saiani spinto poi a casa dalla battuta di Lambertini, basi a Mezzetti e Greco, K su Bonetti e doppio conclusivo di Monda che spingerebbe a casa ben due punti, ma solo uno va a referto.Comincia così l’ultima difesa e sul monte sale Bonetti. Il piccolo Davide si dimostra concentrato e sebbene non sempre trovi la zona dello strike non si lascia vincere dall’emozione (evidente nella maniera in cui precedeva ogni lancio con un profondo respiro) concede sì 3 basi gratis, ma realizza anche 3 strike out, di cui l’ultimo su Capelli, sicuramente il miglior giocatore della Nuova Pianorese, e chiude la partita.

 

 

La "banda bassotti"
La “banda bassotti” premiata al C.d.B.

Anche per il Città di Bologna è stato tempo di finali, con ben 13 partite distribuite su tre campi. Per i nostri il tentativo di conquistare il 7° posto si è fermato ancora contro la Nuova Pianorese, 5-0 per i nostri avversari, in una partita che una volta di più ha dimostrato come questo torneo sia quasi un altro sport rispetto alla WL. In ogni caso non va dimenticato come lo scopo del Città di Bologna sia sopratutto far giocare il più possibile bambini anche molto piccoli, spesso all’inizio della loro esperienza baseballistica. E infatti il ricordo più bello che ci porteremo dietro sarà la premiazione finale al Copernico con oltre 250 mini-atleti, in rappresentanza di ben 14 società della provincia bolognese.

 

 

 

Tabellino (solo FINALE 5°-6° W.L.):

BONETTI 0/2 (2K) R

MONDA 1/3  (2B, FC, K) R

MONTANARI 0/2 (2K)

OLIVIERI 1/2 (2B, K), R

SAIANI 0/1 (FC), BB, R

LAMBERTINI 0/1 (1-3), BB

MEZZETTI 0/0 2BB, R

CAROLINGI 0/1 (K)    dal 3° inning GRECO 0/0 BB

Lanciatori

OLIVIERI (W) 2.0IP 4R 1H 7BB 3SO 2WP 1HP 36 lanci totali (11S-25B)

BONETTI (S) 1.0IP 3BB 3SO 22 lanci totali (11S-11B)

 

Recommended Articles