A Messina si interrompe la striscia positiva degli Athletics O.M. Valpanaro

Per Maldonado 3 su 4 con un doppio in Gara1
Per Maldonado 3 su 4 con un doppio in Gara1

Si interrompe a Messina la serie positiva degli Athletics che da diverse settimane riuscivano ad aggiudicarsi almeno un incontro a week-end. In entrambi i match una ripresa negativa è stata fatale ai bolognesi, dopo che per la maggior parte della gara i gialloverdi o erano stati pienamente in partita o in vantaggio.

Si parte in Gara1 con i siciliani che vogliono immediatamente fare sul serio visto che schierano come partente il loro miglior pitcher e cioè Torres contro il bolognese Angelini. Nonostante le tante assenze in casa gialloverde che costringono coach Duarte ad alcune scelte inedite per la stagione in corso, gli Athletics stanno ampiamente in partita per 7 riprese visto che il punteggio è di 4 a 2 per i messinesi. La contesa si decide appunto nel settimo attacco quando il calo di Angelini e qualche sbavatura difensiva di troppo consentono al Cus Messina di segnare i 6 punti decisivi. In virtù di questo l’11 a 2 finale non rispecchia certamente l’effettivo divario tecnico. Per i bolognesi da segnalare il solo-homer di Roncarati, che rispetto al solito è stato utilizzato anche come DH oltre che sul monte, il 3 su 4 con doppio di Maldonado che è stato complessivamente il migliore dei gialloverdi nel box ed un altro passo verso il completo recupero di Gerbi che è stato autore del rilievo finale dell’incontro.

Box Score Gara1 dal sito FIBS

In Gara2 le recriminazioni saranno anche maggiori perché fino alla prima parte dell’ottavo gli Athletics conducevano 1 a 0 grazie alla valida di Rumenos che nella sesta ripresa aveva spinto a casa Carrà. La differenza a favore dei messinesi è stata quella che la compagine siciliana si è dimostrata nettamente più cinica nei momenti decisivi della partita. Infatti il Cus Messina ha colpito nel momento di stanchezza di Guanchez, peraltro autore di una buona partita (ip 7.0 9k 5h 2bb), e sul rilievo di Roncarati che, con la complicità di un errore difensivo, ha prodotto i 3 punti che hanno sancito la vittoria dei padroni di casa. Per parte bolognese il grossissimo rimpianto è quello di non aver mai sfruttato la buona mole di lavoro svolta nel box di battuta. In questo senso i ben 16 uomini lasciati in base complessivamente nel corso dell’incontro la dicono tutta su quanto i gialloverdi non abbiano concretizzato in attacco.

Box Score Gara2 dal sito FIBS

Sottolineando con piacere la disponibilità ed ospitalità offerta allo staff Athletics per questa trasferta da parte della Società Cus Messina ed in particolare dal proprio dirigente Saccà, questo doppio incontro ha messo ancora più in risalto il fatto che, se ce ne fosse ancora bisogno, le partite si decidono sempre di più su dei piccoli dettagli, che tanto piccoli non sono visto gli effetti che producono appunto sui risultati. Ecco perché la strada da percorrere è ancora tanto lunga e difficile però con niente di impossibile da affrontare, a partire da domenica prossima quando alle ore 10.30 e 15.30 al Centro Sportivo Pilastro di Via Pirandello giungerà una forte squadra in piena zona play-off e cioè il Sala Baganza.

Articoli consigliati