Secondo posto in Winter League Centro per gli Allievi

Allievi 2012 - La squadra Allievi alle premiazioni della Winter League Centro
Allievi  2012 - Daniel Maura
Daniel Maura, miglior battitore con 5 valide su 9 turni

Gli Allievi gialloverdi terminano la Winter League Centro 2012 in seconda posizione, dopo la vittoria per 1-0 sul Padule e la sconfitta nel derby di finale con la Fortitudo per 1-3.

La giornata delle finali ha ulteriormente confermato il pessimo momento di forma per l’attacco targato Athletics, capace di segnare solo due punti e battere tre valide complessive nel corso delle due partite.

La condizione del box bolognese, incapace di sostenere la miglior difesa del torneo, sembra essere peggiorata via via con il proseguo della manifestazione: ben 10 furono i punti messi a segno nella prima giornata con lo Junior Firenze; poi 8 quelli inflitti al New Bologna e 5 allo Junior Parma, fino ad arrivare all’unica marcatura messa in porto contro Sesto Fiorentino e le aquile biancoblu.

Alle 11.00 della giornata dedicata alla memoria del grande Lucio Dalla, si è osservato un minuto di silenzio in ricordo dell’arbitro di Parma Claudio Petrolini, recentemente scomparso. Dopo la finale per il 7°/8° posto vinta dal Ravenna sullo Junior Parma, scendono in campo Athletics Bologna e Padule per la prima semifinale. Il match, terminato con il minimo scarto, si sblocca alla seconda ripresa quando Daniel Maura batte un singolo e segna, in seguito, su lancio pazzo. L’incapacità dei gialloverdi di incrementare il vantaggio ottenuto li costringe a “sprecare” i lanci dei due Villanueva per rimanere in testa: i gemelli adempieranno al compito a loro assegnato, tenendo a zero l’attacco del Padule, ma saranno impossibilitati a disputare più di due innings a testa nella partita successiva (implicazione che influirà sostanzialmente sull’andamento della finale). Dal canto loro i fiorentini, che ad ogni ripresa d’attacco raggiungono la terza base con un corridore, pagano una notevole difficoltà nel concretizzare le occasioni concesse.

Altrettanto equilibrata la seconda semifinale, dove la Fortitudo è riuscita ad imporsi sullo Junior Firenze per 2-1.

La finale, che ha emozionato ma non divertito, si svolge sotto l’occhio di un discreto numero di spettatori. Gli Athletics scendono in campo aggressivi e determinati, e già al primo inning si portano sopra con Paolo Villanueva. Il lead-off filippino, infatti, ottiene la base ball e segna ancora su lancio pazzo. Al terzo i gialloverdi provano il raddoppio, in seguito all’unica valida del match battuta da Filippo Labanti, ma la ripresa si chiude con un “nulla di fatto”. Due innings dopo il rilievo P. Villanueva è costretto a scendere di pedana per lasciare il posto a Daniel Maura; allora la Fortitudo giudica e si fa furba. Approfittando dell’iniziale imprecisione del closer bolognese, i biancoblu riempiono le basi e pareggiano con Amerigo Dercenno, che segna nuovamente su lancio pazzo. Maura riesce poi a chiudere l’inning con due strike out; ma l’attacco degli Athletics non sembra in grado di reagire, e le aquile segnano altre due marcature alla quinta ripresa, per il 3-1 definitivo.

Nonostante le sbavature del box di battuta, sulle quali ci sarà da lavorare in vista delle finali nazionali del 18 marzo, gli Athletics escono tutto sommato consapevoli di aver disputato una buona manifestazione, la quale ciliegina è stata l’assegnazione del premio per il “miglior battitore della Regular Season” a Daniel Maura, autore di un complessivo 5/9 (media battuta .556). Miglior lanciatore è risultato essere invece Edoardo Foust dello Junior Firenze, con 14 K e 0 punti subiti in 7 riprese.

Di seguito la classifica finale.

FORTITUDO BOLOGNA
ATHLETICS BOLOGNA
PADULE SESTO FIORENTINO
JUNIOR FIRENZE
CARPI CLIPPERS
NEW BOLOGNA SOFTBALL
RAVENNA BC
JUNIOR PARMA

Recommended Articles