Athletics primo en plain

Chi ben comincia è a metà dell’opera! Bisognava attendere i playout per vedere gli Athletics vincere due partite nella stessa giornata. La Pranzopiù battendo, con un pizzico di pathos finale, due volte, gli Old Rags di Lodi ha messo una seria ipoteca sulla salvezza. Il 27 settembre, ore 15,30 e, se necessario, ore 20,30, a Lodi potrà gestire un buon vantaggio. Si è giocato tra sabato e domenica, weekend spezzato, abbastanza inconsueto, ma che ha dato i risultati auspicati. Sempre e costantemente in emergenza per le assenze di Trentini, Deligia, Minarini, Roda e Depau ha dovuto fare affidamento sui giovani ed uno in particolare non ha deluso, Giulio Guidoni che, in gara uno, al settimo inning ha messo in sicurezza il risultato a favore della sua squadra, battendo il suo primo fuoricampo da seniores. Ottima prova di tutta la squadra con acuti di Ledesma (4 su 5), Pontini (3 su 8) e Saletti, vincente in gara uno sul monte e che ha chiuso 4 su 6 nel box.

Gara uno affidata, a sorpresa, ai lanci di Gerbi e poi Saletti e, se il primo ha purtroppo manifestato ancora problemi di controllo, il secondo non ha fatto veder palla agli avversari. La partita, ottimamente diretta dai laziali Fabrizi e Spera, parte in sordina, un punto a testa nell’inning d’apertura, punto battuto a casa da Ledesma, poi tra il secondo ed il terzo attacco lombardo, il Lodi fa tremare il team di Spisni che incassa cinque punti. A questo punto entra in scena Saletti e per gli Old Rags è tempo di doccia anticipata. La Pranzopiù rosicchia punti al quarto, doppio a sinistra di Ledesma (il migliore in campo) e singolo a seguire di Andrian che lo manda a casa assieme a Rumenos, già in base per ball. Sul 3 a 6 Bologna insiste ed al quinto mette a segno altri quattro punti operando il sorpasso e dimostrando una maggior potenza offensiva; dopo il singolo in apertura di Casadei, il Coach del Lodi opera la sostituzione del partente Modari immettendo Sandini P., ma la scelta si dimostra infausta, tre basi ball, un errore della difesa, la volata di sacrificio di Carrà e due singoli di Saletti e Guidoni, e gli Athletics mettono la freccia, adesso conducono 7 a 6, ma non è finita. Lodi ci prova, Saletti e la difesa tutta fanno buona guardia. Incrementa ancora la squadra bolognese, un punto al sesto battuto a casa, ancora una volta, dal dominicano, ed un solo homer di Guidoni, all’ottavo! Tutti felici per Giulio, tutti tranne Casadei, la pallina ha infatti centrato la sua utilitaria! Finisce 9 a 6. Gli Athletics vincono la prima partita grazie ad una buona prova di squadra.

Gara due si gioca la domenica mattina, l’aria è particolarmente frizzante. Sul monte bolognese parte Poppi. Prima dell’inizio della partita viene osservato un minuto di silenzio in memoria della mamma di Depau, prematuramente scomparsa. Tutta la squadra si stringe compatta attorno al compagno di squadra, all’amico, ed alla sua famiglia. La partita inizia. Gli Athletics vanno subito a segno, valida di Rumenos e punto di Casadei; il partente lodigiano, Barchesi, mette poi in base gratuita sia Ledesma che Andrian e Saletti batte a destra una bella valida che manda a casa altri due punti, già al primo inning potrebbero dilagare, ma una assurda incomprensione tra i corridori facilita una doppia eliminazione alquanto inusuale, infatti Andrian si ferma sulla seconda e viene quasi raggiunto da Saletti, il momento di confusione costa l’eliminazione di entrambi, toccati dai difensori nel tentativo di raggiungere la base più avanzata. Lodi, come già accaduto in gara uno, reagisce segnando un punto al terzo e raggiungendo il pareggio al quinto. La Pranzopiù non intuisce immediatamente il pericolo, al sesto Poppi concede due basi gratis e due valide ed è rilevato da Roncarati. Una scelta della difesa ed un errore costano cari, Lodi va in vantaggio 6 a 3. La reazione dei padroni di casa è istantanea, questa squadra vuole la B a tutti i costi. Prima Saletti batte valido, poi viene concessa la base a Carrà, esce Barchesi ed entra Segatori, ma è ancora Bologna, base a Guidoni e Casadei e Saletti va a casa, punto forzato, tocca a Pontini salire in cattedra ed a battere il singolo dei due punti del pareggio. Lodi tenta qualche cosa, ma la difesa degli Athletics è una rete a maglia fitta, non passa niente! Ultimo punto bolognese, all’ottavo, propiziato da un errore di tiro dell’interbase e si arriva all’ultimo attacco degli Old Rags. Dopo una perentoria eliminazione in doppio gioco sulla via 6-4-3 (Rumenos-Casadei-Andrian) viene il momento dell’ansia. Roncarati riempie le basi con due basi gratis ed un singolo. Ci pensa Saletti a togliere le castagne dal fuoco con l’eliminazione al volo di Sandini Corrado.

Athletics in vantaggio 2 a 0 nella serie, si gioca al meglio delle tre vittorie, e sabato prossimo si potrà già sapere se la squadra bolognese potrà giocare ancora in serie B. Bisogna crederci!

Articoli consigliati