Bologna Baseball Indoor JUNIOR & SENIOR: Presunzione o paura?

Domenica 20 gennaio 2019, abbiamo dedicato un intero pomeriggio alla pratica del meraviglioso gioco del baseball indoor, disputando ben 3 partite Senior, intervallate da una Junior, incontrando Castenaso, Dustbins Baricella, Virtus Ozzano Senior e Castenaso Junior.

Permettetemi prima di tutto, di ringraziare il nostro arbitro improvvisato per l’occasione, Lorenzo, papà del nostro Alex, che ha diretto le 4 gare in programma, con capacità, decisione e con quella precisa dose di comprensione che l’approccio con bambini di così tenera età, richiedeva. Mi corre l’obbligo di aggiungere, altresì, che l’atteggiamento estremamente educato degli allenatori, dei giocatori e del numeroso pubblico accorso, ha favorito e celebrato nei migliori dei modi il batti e corri domenicano.

Chapeau!!!

Una lunga domenica di sport, e che sport!!!

Ove ha prevalso l’allegria e l’entusiasmo che sbocciano dalle giovanissime età dei protagonisti in campo, il cui saluto finale chiosa alla perfezione. Riportando lo sport a un originario, decubertiano spirito cavalleresco e assolutamente gioviale, benchè condito da un giusto e sano pizzico di atteggiamento agonistico, solo per aggiungere più interesse alle gare e poter adire ad una classifica concreta, propria e necessaria di ciascun sport.

Una disciplina sportiva, finalmente approdata al palcoscenico della XXXII Olimpiade 2020 a Tokyo. Non richiede particolari doti fisiche, ma solo un pizzico di coraggio nel decidere di prodigarsi nell’ agguantare quella bizzarra pallina, talvolta imprendibile, talvolta volante e talvolta rotolante per donarla generosamente e rapidamente al tuo compagno, che ti osserva e attende con l’ansia di chi ha l’obbligo morale di perfezionare al meglio quel gesto athletico.

La prima squadra incontrata, è il Castenaso, avversaria usuale nel trascorrere degli anni, che ha iniziato a questa disciplina numerosi giocatori, che hanno potuto giovarsi di tecnici preparati e competenti.

La partita non ha potuto godere di molta competitività, stante la tenerissima età dei ragazzi del Castenaso, in prevalenza classe 2009 e 2010, che ha pagato dazio nei confronti dei nostri “anzianotti” (in relazione alla categoria), quasi tutti classe 2007. La stessa è terminata molto velocemente con il punteggio di 12 a 3 per noi. A fronte di numerose prese al volo e giocate difensive di Alex, Camillo, Gabriele, Matteo e Alessandro, registriamo una eccezionale presa al volo in tuffo del n. 75 avversario, Giacomo (2009) al 6° inning che ha suscitato lo scrosciante applauso della folla.

La seconda partita, molto più attesa, perché si incrociava le mazze con l’agguerrita e ottimamente allenata squadra dei Dustbins di Baricella, che già ci avevano fatto terribilmente, sportivamente soffrire in Winter League.

Secondo le aspettative, la gara ha assunto da subito, quell’aurea di contesa all’ultimo strike.

Immediatamente, entrambe le squadre, mostrano i muscoli e mostrano ai presenti, che le prime 2 posizioni in classifiche sono, da esse, occupate a pieno titolo e merito.

Il primo inning si chiude a zero punti, ciascuno, a causa delle giocate difensive di assoluto livello.

Nel secondo e terzo inning, gli Athletics riescono a mettere in cascina 2 preziosissimi punti, lasciando in bianco gli avversari, anche grazie ad una autentica prodezza del nostro Tommaso, che si produceva in una avventurosa eliminazione al volo in tuffo, dalla posizione di terza base. Lo stesso si ripeteva al quinto inning, cogliendo di sorpresa anche il corridore n. 24 Fabio dei Dustbins, il quale, non fiducioso nell’impresa del nostro Tommaso, abbandonava improvvidamente la prima base, incorrendo nel più classico dei doppi giochi.

Nel quarto inning, i nostri ragazzini dopo aver così faticosamente incamerato quei punticini, per presunzione di vittoria o per paura nel chiudere la partita, abbandonavano malauguratamente gli ormeggi, con alcune imprecisioni difensive, che consentivano agli avversari di segnare ben 3 punti, risultanti poi decisivi per il conseguimento del successo finale.

Registriamo un altro bellissimo doppio gioco operato dal n. 20 in maglia blu, Santiago, il qual dopo aver arrestato una poderosa linea del nostro Flavio, in posizione di interbase, anticipava la corsa del nostro Tommaso, assistendo compiutamente il proprio seconda base, per una doppia, spettacolare e dolorosa eliminazione, rivelatosi fondamentale, perché ha reso influente l’arrivo consequenziale di Alex a casa base, che avrebbe conseguito il punto del pareggio.

Ahimè!!!

Un sesto inning senza storia, ha evidenziato la meritevole vittoria dei Dustbins, i quali hanno mantenuto il punteggio pieno sino ad ora, con 3 successi su altrettante partite disputate.

L’ultima partita Senior, si è concretizzata tra gli A’s e i compagni di decine di battaglie sportive, la Virtus Ozzano.

Subito un inizio in salita per la nostra compagine, che vedeva la Virtus, autrice di 3 punti nel primo inning, a mostrare la propria caparbietà e solidità. I nostri dopo 3 faticosissimi e sudatissimi punti, penetrati nella concreta difesa bianconera, sfoderavano un “big-inning” da 4 punti, necessari a prevalere definitivamente nel punteggio. Gli A’s, stringevano poi le maglie in difesa, garantendosi diversi innings a zero punti subiti, fino al termine. La gara ha avuto un assoluto protagonista, Andrea della Virtus, che con cinica efficacia e sapiente uso della tecnica e del corpo ha posto in essere ben 6 prese al volo nelle varie posizioni di interbase e terza base, spegnendo sul nascere le velleitarie battute giallo verdi, perfezionando addirittura un doppio gioco, toccando dapprima il corridore di 3° Alex, per poi assistere in prima base, per la seconda eliminazione di Camillo, sotto gli applausi a scena aperta, meritatissimi.

Ultimo match nella narrazione, tocca alla partita degli junior, tra gli Athletics e il Castenaso.

Una gioia vedere tanti bambini coì giovani, dal 2009 al 2011, che hanno messo in atto una vera competizione, sempre condita da entusiasmo e sorriso. E qui vorrei citarli tutti, perché tutti hanno dato il loro contributo e hanno meritato una particolare citazione. Mi riferisco a Pietro, Matteo, Bryan, Achille, Pablo, Giulio, Tobia, Michele, Giacomo, Paolo, Alessia e Andrea.

I nostri giovani leoncini, hanno prodotto un attacco stellare, segnando ben 4 punti per ogni ripresa, a parte l’ultima da due punti. Hanno, inoltre operato una difesa attenta e concreta che ha evidenziato un tasso di maturità tecnica ben augurante per il futuro. I piccoli A’s hanno esibito una solidarietà, coesione e attitudine alla reciproca assistenza che ha sfociato in alcuni attimi di genuina ilarità. Come quando, nel primo inning, un giovanissimo nostro atleta nel raggiungere la terza dalla seconda base, aveva un attimino smarrito la strada, perdendosi momentaneamente per il campo. in quel preciso momento tutta la panchina è balzata in piedi e con un encomiabile atteggiamento solidale, ha gesticolato e urlato indicandogli compiutamente la base dove approdare definitivamente, con ammirazione e gioiosità di quanti abbiano avuto la fortuna di assistere a tanta innocenza.

Evviva il meraviglioso gioco del baseball!!!

Forza A’s!!!

1° Senior: Castenaso = 0 + 3 + 0 + 0 + 0 + 0 = 3                  Athletics = 4 + 0 + 4 + 0 + 4 + 0 = 12

2° Senior: Athletics = 0 + 1 + 1 + 0 + 0 + 0 = 2                     Dustbins = 0 + 0 + 0 + 3 + 0 + 0 = 3

1° Junior: Castenaso = 1 + 0 + 2 + 1 + 4 = 8                         Athletics = 4 + 4 + 4 + 4 + 2 = 18

3° Senior: Virtus = 3 + 0 + 1 + 0 + 0 + 0 = 4                         Athletics = 1 + 1 + 0 + 1 + 4 + 0 = 7

Articoli consigliati