Esordienti: la festa continua

Domenica 16 dicembre, nella palestra Copernico di Bologna, la formazione dei giovanissimi esordienti degli Athletics, hanno gareggiato contro i temutissimi ragazzini del Minerbio, che nelle prime due apparizioni avevano maturato due nette vittorie contro le accreditate formazioni del Castenaso e del New Bologna Softball.

La nostra squadra oltre ai veterani, seppure in erba, Achille (2009), Matteo (2010), Giulio (2009), Michele (2010) e Bryan (2011) si avvale del supporto di Giacomo (2008) e Tobia (2009) alla loro seconda partita e come esordio assoluto di Alessia e Pietro (2010). Emoziona tantissimo vedere tanta nuova linfa giallo-verde, crescere e costituire un futuro sì roseo di questa società. Apre il cuore e si ha la sensazione di respirare aria pulita, non contaminata.

I nostri leoncini non hanno intenzione di abbandonarsi alle comprensibili leggerezze della loro età e mostrano un atteggiamento molto maturo, sempre concentrati e volti alla migliore prestazione, capaci di prodursi in giocate di livello che meravigliano anche i propri tecnici. Merito del buon allenamento e della materia prima. Evidentemente i ragazzi ci sono e vogliono esserci, e desiderano dire la loro, pur nello spirito di una sana competizione e divertimento.

Passiamo alla partita giocata:

Fin dai primi innings, ci avvaliamo di un attacco potente e soprattutto produttivo, foriero di buoni punti da mettere in cascina per il risultato complessivo.

Minerbio non è da meno, risponde colpo su colpo, evidenziando che le due vittorie sino a qui maturate non sono state casuali, ma frutto di bravi giocatori molto ben allenati.

1° inning, Tobia e Matteo in rapida successione segnano i primi 2 punti grazie a un poderoso doppio di Achille. Lo stesso a fine partita conterà 3 doppi e 1 singolo su 4 turni di battuta. E’ sicuramente un obice di grosso calibro, non a caso viene impiegato anche nella categoria superiore. La difesa riesce ad imporsi e a contenere la squadra avversaria in 0 punti.

2° e 3° innings, gli A’s in una girandola di battitori e fuochi d’artificio, mettono a segno 4 + 4 punti imprimendo un’impronta seria all’andamento della partita. Nell’occasione, oltre al solito Achille, il quale evidentemente sdegna la fermata in prima base e preferisce partire direttamente dalla seconda, si distinguono tutti i ragazzini fornendo una prestazione in battuta, perfettibile certamente, ma comunque di tutto rispetto.

E Minerbio? Assiste passivamente. No di sicuro, risponde colpo su colpo, con i loro bomber che mettono alla prova i nostri difensori, che in talune circostanze, si lasciano andare ad alcune leggerezze che ci costano diversi punti. Anzi, nel 4°inning, con una generosa prova di carattere, non solo tengono a 0 la formazione avversaria ma mettono a segno 4 punti decisivi ad impattare il risultato.

Questa botta e risposta porta la partita all’inizio della 5° e ultima ripresa con il punteggio di parità sul 10 a 10. Suspence e incertezza regnano all’interno della palestra. I genitori in tribuna lasciano filtrare una palpabile emozione per la trepida attesa. La partita giunta al culmine, si fa interessante e desiderosa di essere giocata. Entrambe le formazioni, sportivamente parlando, si rispettano e si fronteggiano, con un’intensità e maturità estranea alla loro tenerissima età. A.E. Wiggin scriveva che “quando conosci il tuo avversario abbastanza profondamente da poterlo battere, in quel preciso istante cominci ad amarlo”.

I primi ad attaccare sono i giallo-verdi, Tobia, 1° del line-up (ordine di battuta), produce un singolo. A seguire Matteo esplode un doppio che porta Tobia fino in terza base. Sembra fatta, quando Bryan, rotea la mazza a dovere e performa una linea potente verso il 3°base. Il giocatore del Minerbio, con una prodigiosa presa al volo, spegne la corsa di Bryan e nel contempo completa un meraviglioso doppio gioco, ossia una doppia eliminazione, toccando il proprio cuscino di 3°, da dove aveva appena iniziato la corsa il nostro Tobia, eliminandolo. Chapeau!!! Giocate così a questi tenerissimi livelli sono molto rare. Achille 4° in battuta, con un singolo porta a punto Matteo. Le successive valide di Giulio, Giacomo e Pietro riescono ad incamerare un altro preziosissimo punto, quello decisivo. Ora tocca al Minerbio prodursi in attacco, pronti via, ecco un doppio del nr. 12, portato a punto da un altro doppio del nr. 4 che fa sobbalzare tutta la nostra panchina (dugout) e il pubblico presente. La parola fine è sancita da un’attenta e precisa assistenza seconda – prima base, sull’asse 4-3.

Una bellissima partita, ottimamente giocata, che genera nei visi dei ragazzi di entrambe le formazioni la felicità e la gioia di essersi oltremodo divertiti al meraviglioso gioco del baseball.

Forza A’s!!!

Athletics = 2 + 4 + 4 + 0 + 2 = 12                        Minerbio = 0 + 2 + 4 + 4 + 1 = 11

Seguici anche su Instagram !