Habemus fasti! (Abbiamo il calendario!)

Alla fine avevo ragione io, almeno per una volta, il nostro girone porta inequivocabilmente la lettera C come CATCHER. Oggi sono finalmente usciti i calendari di serie B e, non ve lo nascondo, il mio sguardo ha scorso velocemente il testo alla ricerca spasmodica della trasferta di Matino. Direte che la mia è una fissazione, forse, ma pensate un momento se, per caso, questa trasferta ci fosse capitata nel mese di luglio, con un budget temporale di viaggio di oltre 12 ore se si opta per la corriera, un po’ meno con il treno, ancora un po’ meno in aereo. Poi mettiamoci anche i costi, che diamine, non saranno soldi vostri, ma ne vogliamo parlare un attimo?! Alta o bassa stagione non costano la stessa cifra. Settembre cosa sarà? Temo alta, con il culo che ci ritroviamo ultimamente. La nostra trasfertina da niente ce la godremo la penultima giornata del girone di ritorno, il 2 di settembre, domenica, per l’esattezza. Ora, tenuto conto che abbiamo qualche dato a disposizione, auspicando che la Federazione non cambi squadre da un girone all’altro o sposti il calendario, possiamo muoverci con criterio e chiedere preventivi ad hoc. Tra l’altro sarà nostra premura chiedere, visto che si può fare, di giocare il sabato pomeriggio (1 settembre) e la domenica mattina successiva. Veniamo al Calendario. Inizia subito con i fuochi artificiali, prima giornata: derbissimo con Castenaso, poi a Fano, e qui sono curioso di vedere se riusciamo a fare la figura di c…. dell’anno scorso. Ancora in casa, per un incontro più tranquillo, sulla carta, contro San Marino poi si andrà, sabato 5 maggio, a Pesaro, dove tutto è possibile. E qui mi fermo un attimo. Visto così il calendario potrebbe apparire ostico, ma potrebbe altresì essere buona cosa incontrare subito alcune squadre, considerate di fascia alta, un po’ perché all’inizio si è tutti un po’ arrugginiti, il discorso vale anche per noi, ovviamente, ed un po’ perché si può, fin da subito, vedere in proiezione futura se questa squadra ha le palle per arrivare su uno dei due gradini finali che contano. Una delle sfide clou del campionato, Redskins di Imola, ce la troviamo, in casa, alla 9 e 10^ giornata, il 13 maggio, il giorno prima del mio compleanno… fatemi il regalo, per favore. Poi ancora in casa con Cupra, alla nostra portata, indi la trasferta nella landa desolata di Porto San Elpidio, tanto cara al buon Depau ed al suo ginocchio, sperando che, in questi mesi trascorsi, almeno un albero abbia messo su qualche foglia. La penultima di andata incontreremo il Matino, in casa, un Matino che non nasconde velleità di promozione, come si può arguire dall’articolo uscito sul sito della Federazione. Certo che è incredibile. Premetto non essere leghista, ma è veramente incredibile come, al Sud, manca oggettivamente di tutto: manca l’acqua, non hanno (si dice) lavoro, hanno mafie varie che soffocano la società civile, poi, nello sport, qualsiasi sport, arrivano soldi da tutte le parti, aiuti, aiuti, aiuti. Facciamo una petizione perché l’Emilia venga dichiarata, per le attività sportive, Regione Meridionale. Mandate le vostre gradite firme, grazie. Il girone di andata lo chiudiamo a Modena, contro la neo promossa Junior. Cosa ne penso? Penso che chiuderemo il girone tra le prime quattro e penso anche che se la squadra dimostrerà tutta la professionalità che io penso tenga ancora sopita in qualche angolino nascosto, penso che se i ragazzi capiscono quando è tempo di pazzeggiare e quando è tempo di non farlo… non ce ne sarà per nessuno… o quasi. Mi piacerebbe chiudere il girone di andata con meno di 5 sconfitte e credo ce la si possa fare… alla facciaccia della cabala!

Articoli consigliati