I Cadetti verso un 2008 pieno di incognite

Prende il via l’attività ufficiale della formazione cadetti 2008, dopo un precampionato sicuramente non esaltante. I tecnici gialloverdi, supportati dai genitori, avevano preparato una preseason che doveva essere stimolante: prima una double header a Firenze, il 2 marzo, contro la formazione dell’Arezzo che parteciperà al campionato nazionale U16, rinforzata da elementi dell’Antella, del Livorno e di altre squadre della Toscana (Grosseto esclusa), poi altro doppio incontro con i campioni d’Italia del Grosseto il 16 marzo, ed infine due partite il 30 marzo contro la sempre temibile formazione del Collecchio.

Come non detto: evidentemente i conti fatti sono diventati marchesi. Le prime quattro gare si sono dimostrate sconfortanti al di là del risultato (due vinte due perse…), perchè non si riusciva a capire se, in molti, era più la presunzione o la demotivazione.

A questo punto è stata una fortuna che il Collecchio abbia dato forfait per l’indisponibilità sopravvenuta di alcuni elementi, probabilmente si è dato un po’ di riposo al fegato.

Non male per quello che deve essere il passaggio da un 2007 (quasi) trionfale ad un 2008 in cui verrà richiesto, al di là dei risultati, il passaggio alla dimensione mentale dell’ATLETA.

Sperando che, nel tempo, il baseball torni ad essere motivo di interesse forte per i nostri baldi ServoAssistiti, la dirigenza Athletics ha cercato di fare comunque la sua parte.

Con un nuovo sponsor (Autofficina Danilo), i gialloverdi si presenteranno all’appuntamento per la Little League Regionale con il ruolo di favoriti del girone, nonostante che la squadra sia quasi tutta al primo anno di categoria. Avversari più temibili ovviamente i biancoblù della Fortitudo, che possono contare su una rosa di giocatori con una maggiore età media e di buona qualità.

Oltre alle dodici partite del campionato regionale, da aprile a luglio si giocherà anche il campionato nazionale U16, per il quale molte formazioni (Parma, Rimini, Arezzo, Pesaro, Fortitudo) si stanno attrezzando radunando i migliori giocatori anche di altre squadre: infatti la Federbaseball, per questo campionato, ha previsto la possibilità del c.d. doppio tesseramento.

Gli Athletics invece per l’occasione hanno scelto di ispirarsi a logiche care al Ventennio e parteciperanno solo con i propri giocatori, convinti che con un roster di 16 ragazzi sia importante riuscire a dare a tutti loro molte opportunità di gioco, pensando di essere nel contempo ugualmente competitivi: vedremo se, oltre ai giocatori, sarà stata presuntuosa anche la società.

Playball previsto per il 6 aprile a Pianoro, nel campionato regionale.

Seguici anche su Instagram !