Il baseball giovanile bolognese ha i colori giallo-verdi

Athletics Bologna BaseballAnche quest’anno gli Athletics dominano la scena del baseball junior bolognese

Per gli Athletics Bologna è tempo per un primo bilancio anche per l’attività giovanile, da sempre fiore all’occhiello e forza trainante della società del Pilastro. Mentre la squadra seniores si attesta al quarto posto del Girone C della serie B nazionale, che con più attenzione poteva essere un secondo posto con accesso ai playoff, ben tre su cinque compagini messe in campo nelle varie categorie giovanili federali, passano alla fase successiva nei loro campionati. Quasi 100 giovani che effettivamente svolgono attività agonistica, danno l’idea delle dimensioni del movimento giovanile gialloverde, ancor più importanti se rapportati ad uno sport minore quale è il baseball.

Ma a tanta quantità corrisponde anche tanta qualità: i bolognesi hanno portato alle fasi finali le loro squadre in ben tre categorie (under 21, cadetti (15 – 16 anni), ragazzi (10-12 anni), mentre nella categoria allievi (13 – 14 anni) sono giunti “solo” secondi, superati dalla Fortitudo. Tutte queste compagini rappresenteranno il baseball di Bologna e dell’Emilia Romagna nelle fasi finali, in onda a partire dal 6 settembre prossimo. Inoltre gli Athletics parteciperanno anche alle finali del campionato d’eccellenza Under16, dopo aver sonoramente sconfitto (10 a 7 e 17 a 2) il Grosseto in semifinale.

In particolare rilievo le performance della squadra cadetti: i gialloverdi, oltre che a prevalere in campionato, hanno partecipato a tre importanti tornei a carattere nazionale ed internazionale, risultando sempre vincenti. Dopo le vittorie al torneo Due Torri di Parma (7 a 5 contro la franchigia di Parma) ed al Memorial Filippini di Verona (8 a 7 ai supplementari sul Brescia), significativo il successo alle Tuscany Series di Grosseto, per il livello tecnico della manifestazione.

Dopo aver superato gli olandesi dei Rookies per 6 a 3 ed il Grosseto per 14 a 5, in finale i gialloverdi hanno ritrovato il Nettuno, in una gara che ha visto nuovamente di fronte i protagonisti della finale scudetto 2007 per la categoria allievi, vinta dai laziali. Ma stavolta è andata diversamente: Lucini e Grimaudo, lanciatori del Nettuno e giocatori della nazionale italiana, non hanno retto all’attacco gialloverde, e gli Athletics hanno preso rapidamente il largo, fino all’11 a 4 finale che ben rende la superiorità tecnica mostrata nell’occasione dai bolognesi. Un buon viatico per settembre, dove Nettuno sarà, come sempre, l’ostacolo più forte da affrontare.

A questi successi si aggiungono le sei convocazioni nelle selezioni regionali ragazzi e cadetti e da ultimo quella del lanciatore Samuel Silvestri, classe 1996, nella Nazionale italiana categoria cadetti, vincente quest’anno gli europei, che parteciperà al torneo internazionale di Nettuno, in programma dal 6 agosto nella città tirrenica. Non è certo la prima convocazione per il mancino degli Athletics, ma è significativo che stavolta avvenga con ben due anni di anticipo sui tempi normali, a riprova delle sue qualità tecniche.