Ozzano Virtus e Oltretorrente Parma accedono alle semifinali

A Bologna, nel piccolo, ma accogliente palazzotto Copernico, si è giocata l’ultima giornata di gare di qualificazione alle semifinali e finali che si giocheranno, sempre a Bologna il 24 febbraio 2008, nelle palestre Universitarie della Record e del PalaCus di via del Carpentiere. Da qui usciranno poi le due squadre che si giocheranno il titolo invernale contro le vincenti e le meglio classificate degli altri concentramenti regionali. La giornata ha visto subito l’affermazione di una Bignami Athletics sottotono contro i cugini della Virtus Bologna ai quali serviva solo una vittoria per poi sperare nella differenza punti contro l’Oltrettorrente. Gli Athletics hanno vinto grazie ad un super Stagni ed ad una condotta di gara che ha saputo trarre ventaggio dalle incertezze difensive dei bianconeri. Nelle altre tre partite in programma, tutte del girone B, erano in 4 a giocarsi le proprie carte per l’accesso alle semifinali. Sono state tutte e tre partite tirate, all’ultimo punto. Apre bene la Nuova Pianorese che batte San Marino più per demerito di questi ultimi che per proprio merito. Mularoni, il partente di San Marino impressiona per precisione e velocità di lancio, ma la difesa non lo aiuta. Al quarto, però, i titani riescono ad andare in vantaggio, ma nel contrattacco che chiude la gara è ancora la difesa a tradire le loro aspettative. La Pianorese incontra allora l’Ozzano Virtus. Entrambe hanno l’obbligo di vincere. La partita è combattutissima anche se non esaltante. Per Pianoro un grande Montanini nel box (2 su 2, 1 doppio) ed un Jacopo Clemente reattivo sul monte di lancio, per contro l’Ozzano sfoggia un super-Vignali che, sia sul monte che nel box di battuta, detta i tempi della squadra; è un suo doppio al centro, all’ultimo inning, che manda a casa Ragni per il punto della vittoria. L’ultima partita in programma, San Marino contro San Lazzaro, ha valore assoluto solo per questi ultimi, con osservatori interessati sia il Pianoro, che tifa San Lazzaro che l’Ozzano a tifare per i sammarinesi. Anche questa partita è giocata con grande ardore dalle due contendenti. San Marino gioca senza grosse responsabilità e riesce, finalmente, a guadagnare quella vittoria che le evita di finire a Zero punti in classifica. San Lazzaro per tutta la gara è sempre a rincorrere il risultato, un po’ per le assenze, un po’ per l’imprecisione di alcuni suoi giocatori non riesce a rimontare ed il piccolo pitcher del San Marino, Cecchetti, chiude la gara con uno strikeout.

Le semifinali, che si giocheranno alla Record, sono così composte:
Ore 13,45: Bignami Athletics Bologna – NebiGraf Ozzano Virtus
Ore 14,50: Mercadanti Crocetta Kids Parma – Tipografia O.M.C. Oltretorrente Parma
Le vincenti giocheranno la finale per la conquista del pennant emiliano-romagnolo.

Le altre partite che si giocheranno al PalaCus sono:
Virtus Bologna – Nuova Pianorse
Fortitudo Bologna – San Marino
Junior Rimini Riviera – San Lazzaro ’90

Recommended Articles