Perfect game di Acco

Primo gruppo allievi ancora imbattuto.
Domenica 6 maggio la squadra ServoAssistita degli Athletics incontra gli Yankees di S.Giovanni in Persiceto per la 7^ gara della Little League Regionale. Partita ancora scontata, ma non per demerito dei persicetani, che giocano una bella gara in difesa, quanto per la prestazione sul monte di lancio di Luca Accorsi. In quattro inning, il massimo lanciabile nella categoria, 12 avversari affrontati, tutti out (sei vanno K), nessuno arrivo in base, neanche per errore, ed il tutto con solo 40 lanci.
Con questo asso (o Acco) calato, gli Athletics si possono permettere più di un pisolo di fronte ai lanci controllati ma lenti del pitcher ospite Landuzzi, e l’aver giocato la peggiore partita dell’anno in attacco (punteggio finale: 9 a 1 per i gialloverdi) passa quasi inosservato, salvo per i tecnici gialloverdi, che possono così avere una scusa in più per rifugiarsi nella propria birra quotidiana.
A “ravvivare” la giornata ci pensa qualche dirigente (sic..) ospite, presentando un farneticante “protesto” (o riserva scritta? Boh) per presunta posizione irregolare di alcuni giocatori gialloverdi.
Al di là della scontata sentenza a favore, verrebbe dire che, trattandosi di “cinni”, le logiche ed i comportamenti dovrebbero essere diversi. Usare il buon senso non è obbligatorio, però in genere aiuta. Purtroppo non molti la pensano in questo modo ma è consolante sapere che, almeno in questo caso, chi si comporta male verrà seppellito da una risata.

Articoli consigliati