Prima in A con pari a Rovigo

Il primo appuntamento nel massimo campionato per l’OM Valpanaro Athletics Bologna, nella trasferta di Rovigo contro l’Itas, si conclude con un buon pari con sconfitta in Gara1 per 4-2 e successo in Gara2 per 6-2. La divisione della posta va accettata positivamente dagli uomini di Dimes Gamberini sia per il valore dell’avversario, che presentava diversi giocatori di qualità e con tanta esperienza nel massimo campionato, oltre che per la storicità dell’evento e per l’assenza in casa gialloverde di una delle loro stelle, il cubano Stayler Hernandez, che per motivi  burocratici non dipendenti dalla volontà della Società non è stato materialmente possibile procedere al tesseramento in tempo utile, che ha contribuito sia a ridurre la potenza che ad accorciare la profondità del proprio lineup.

Box Score di Gara1 dal Play by Play di Fibs

Nel primo incontro gli Athletics, come da ormai consolidata filosofia societaria, si presentano alla prima in A con ben tre Under23 inizialmente in campo (Errico Mirko, Capelli Lorenzo, Casanova Edoardo) oltre il lanciatore partente Riccardo Nepoti, classe 2004 che Mercoledì 26 Maggio risponderà alla convocazione al raduno della Nazionale Under18 che si disputerà a Godo (RA), mentre i veneti sul monte si affidano maggiormente all’esperienza con Enrico Crepaldi, ex San Marino e Padova e fratello di Filippo attualmente alla Fortitudo Unipolsai. La sfida tra di loro è altamente equilibrata per le 5 riprese complete lanciate in modo molto convincente da entrambi e si conclude sul risultato di 1-0 per il Rovigo grazie alla qualità e l’esperienza di giocatori come l’ex Fortitudo Nick Nosti, l’ex San Marino Nicholas Morreale e l’ex di giornata Saul Angelotti. La squadra gialloverde, che alla fine produrrà le sue 7 valide complessive con però soli quattro giocatori (2/4 con doppio per Capitan Accorsi, 2/4 per Mirco  Monda, 2/3 per Marco Vignali e 1/4 per Mirco Errico) , non riesce mai ad avere continuità nel box ma sia al sesto che all’ottavo è brava a sfruttare un errore prima ed un lancio pazzo poi per portarsi in vantaggio per 2-1 dopo il termine della parte alta dell’ottava ripresa. Qui però la reazione dei padroni di casa è di quelle importanti e, soprattutto grazie al decisivo doppio colpito da Alessandro Frigato sul rilievo bolognese Francesco Giorgi, costruiscono i 3 punti che porteranno al risultato finale di 4-2 per l’Itas Rovigo.

Carlos Richetti pitcher vincente in Gara2
Carlos Richetti pitcher vincente in Gara2

Box Score di Gara2 dal Play by Play di Fibs

L’incontro pomeridiano vede invece il duello tra Pablo Pietrogrande per i rodigini ed il ritorno sui diamanti italiani del lanciatore cubano Frank Montieth per l’OM Valpanaro. Ed anche in questo secondo incontro pitchers e difese dominano gli attacchi per quattro riprese con il punteggio che resta ancorato sullo 0-0. Al quinta ripresa si vede il primo botta risposta tra le due squadre. Tocca prima ai bolognesi con Michael Corradin (esordio sicuramente da ricordare con un 2/3 nel box) che viene spinto a casa dal doppio di Fabio Del Priore (il migliore in attacco con 2/4, 2 doppi e 3 RBI), ma l’Itas non ci sta e pareggia immediatamente. Come in Gara1 la partita si decide all’ottavo inning, però questa volta la direzione prende la strada di Bologna. Infatti gli Athletics si scatenano nel box sui rilievi veneti Enrico Buin e Castillo Reyes con ben 5 valide, di cui due doppi di Mirko Errico e Fabio Del Priore, ed i tre singoli di Monda Mirco, Alessandro Bellucci e Manuel Monda (altro classe 2004 e già con una hit alla prima), che producono un fatturato complessivo di 5 punti che spaccano definitivamente la partita, anche perché il grande mestiere di Carlos Richetti, che dalla sesta ripresa aveva rilevato un buon Frank Montieth, lo porta a gestire senza grandi patemi il finale di partita che si conclude con un definitivo 6-2 per gli Athletics.

Il prossimo impegno dell’OM Valpanaro Athletics Bologna sarà anche il primo appuntamento interno per gli uomini di Dimes Gamberini, che si auspica e che dovrebbe anche essere l’ultimo ancora a porte chiuse. Al diamante di Via Luigi Pirandello di Bologna, zona Pilastro, con orari incontri 11:00 e 15:30 arriveranno infatti i pirati di Rimini targati Erba Vita.

Seguici anche su Instagram !