Si conclude con una sconfitta la stagione 2012-2013 della squadra Ragazzi che, nel secondo ed ultimo impegno di Coppa Emilia Romagna, deve cedere al San Lazzaro sul diamante del Pilastro con il punteggio di 7 a 6: un KO che decreta l’uscita di scena dei gialloverdi da questa competizione, che tradizionalmente conclude l’annata sportiva, ed anche la fine dell’attività agonistica per quest’anno. Il risultato non deve ingannare in quanto i sanlazzaresi sono sempre rimasti in controllo della gara ed in vantaggio fin dal primo inning: la parziale rimonta finale dei gialloverdi è arrivata solo al sesto con quattro punti segnati a partita già decisa, con il nostro attacco che è riuscito a produrre pochissimo sui primi due lanciatori avversari.

La cronaca

In una bella e soleggiata domenica mattina, gli ospiti si portano subito avanti quando il nostro pitcher partente Edoardo Cosattini, dopo il primo out, subisce tre singoli a seguire di Ruzzo, Quartana e Cacchioli (con annesso errore dell’esterno centro), più la battuta in diamante di Oteri su cui la nostra difesa non riesce a fare l’out a casa (0 a 3). I nostri accorciano nella parte bassa del primo grazie alle basi ball concesse dal partente biancoverde Cantelli a Montanari e Mennuti ed a ben tre errori difensivi (1 a 3), ma viene sprecata un’occasione enorme quando, a basi piene senza eliminati, il K su Cosattini e la battuta in doppio gioco di Migo tarpano le ali alla nostra rimonta.

 Il San Lazzaro allunga al secondo: Scola va in base ball ma viene eliminato in terza sul singolo di Cantelli (dopo il K su Vitale) che, sul tiro in terza, avanza in seconda ed arriva casa sul singolo di Ruzzo (1 a 4). Secondo attacco improduttivo per i gialloverdi così come il terzo del S. Lazzaro: altra grande occasione per gli Athletics nella seconda parte del terzo quando, con due out, si riempiono i cuscini con le basi a Cosattini e Silver e la battuta in diamante di Migo su cui il S. Lazzaro resta con la palla in mano, ma il K su Veronesi ci lascia ancora con tre rimasti in base.

Al quarto Pietro Capponcelli rileva Cosattini sul monte e, con un out, riempie i cuscini con la base a Lutti, un sanguinoso errore difensivo su Cantelli ed il singolo di Ruzzo, il K su Quartana è il secondo out ma sulla battuta di Cacchioli lo stesso Pietro commette un altro errore che costa tre punti, visto il successivo lancio pazzo ed un altro errore sulla battuta di Oteri (1 a 7). Il nostro attacco invece sul rilievo Cacchioli ottiene solo i singoli di Bonetti e Mennuti al quarto che accorciano sul 2 a 7, e tre K al quinto ed a poco serve che Pietro lasci a 0 l’attacco avversario nelle ultime due riprese grazie al K a basi cariche su Bazzi al quinto e tre rapidi out al sesto, la gara è già chiusa aritmeticamente. Lo staff tecnico del S. Lazzaro decide quindi di affidarsi a Spalletti per l’ultimo inning sul monte e, dopo i primi due out, la base a Montanari, il triplo più errore di Mennuti, le basi a Capelli e Capponcelli più qualche lancio pazzo valgono il 6 a 7 finale che serve solo ad addolcire la pillola. Partita che ha evidenziato una volta di più le pecche ataviche di questa squadra, con troppi errori difensivi (peraltro fisiologici a questa età) e poca incisività in battuta.

Il bilancio

Si conclude qui la lunga stagione della squadra Ragazzi che ha preso il via addirittura nel novembre scorso ed è tempo di bilanci: era iniziata nel migliore dei modi, con il successo brillantissimo nel “Città di Bologna”, vinto con grande autorità, con un percorso perfetto fatto di sole vittorie, tutte con punteggi anche piuttosto larghi, ma poi il prosieguo non è stato all’altezza dell’inizio. In Winter League si poteva oggettivamente fare meglio del sesto posto regionale e del quinto nazionale, ma in entrambe le competizioni la squadra ha fallito gli appuntamenti decisivi (contro Rimini in regione e contro Cervignano nella finale nazionale), che le avrebbero consentito di entrare nelle “final four”, obiettivo che era tranquillamente alla portata. In campionato gli Athletics sono stati protagonisti di un entusiasmante testa a testa conla Pianorese, ma purtroppo hanno perso entrambi gli scontri diretti e c’è ancora rammarico per quell’ultima partita proprio contro i verdeblu persa di un solo punto con una rimonta finale purtroppo non completata per un soffio. Comunque tutte le altre partite sono state vinte con autorità ed il bilancio può essere ritenuto positivo, tenuto conto che molti atleti erano al primo anno nella categoria. I due tornei disputati a fine estate ci hanno visti noni a Collecchio, con un inizio difficile ed un epilogo quasi trionfale con quattro vittorie a fila e quarti a Rovigo con quattro successi su cinque gare, poi la Coppa Emilia Romagna si è conclusa con due sconfitte contro Fortitudo e S. Lazzaro, ma questa competizione non ci ha mai visti protagonisti nemmeno nelle annate precedenti.

Ora è tempo di programmare la nuova stagione: il roster sarà notevolmente modificato, visto che ben otto atleti nati nel 2001 hanno concluso il loro percorso in questa categoria e passeranno agli Allievi, ma di certo non verrà meno quella competitività che da sempre è il marchio di fabbrica di questa società che lavora ed investe moltissimo sul settore giovanile con risultati che sono sotto gli occhi di tutti, vista la strepitosa stagione della prima squadra giunta alla finale di Serie A Federale con un roster composto per la quasi totalità da atleti cresciuti nel vivaio.

Contestualmente è giunta alla sua naturale conclusione l’attività di dirigente e “cronista” di questa squadra da parte di chi scrive: sono stati tre anni intensi sotto tutti i punti vista ma che mi hanno trasportato tantissimo. A tal proposito desidero ringraziare innanzitutto mia moglie Stefania che ha curato tutta la parte informatica ed è l’autrice delle foto apparse a corredo degli articoli, Emiliano Bonetti e Davide Bacci, miei “compagni di viaggio” con i quali ho condiviso gioie e dolori, ho collaborato nell’organizzazione delle partite ed a cui lascio il testimone per le prossime stagioni, tutti i genitori che ci hanno tempestivamente fornito la disponibilità dei ragazzi consentendoci di svolgere al meglio la nostra attività e si sono sobbarcati l’ingrato lavoro di montaggio e smontaggio del campo del Copernico anche con temperature sahariane ed in ultimo, ma non certo in ordine di importanza, il presidente e tutti i tecnici che hanno sacrificato parte del loro tempo all’insegnamento di questo bellissimo sport. Grazie ancora a tutti e sempre FORZA ATHLETICS!

 

Successione punteggio

San Lazzaro    3 1 0 3 0 0 = 7   BV 7   E 5

Athletics         1 0 0 1 0 4 = 6   BV 4   E5

Box Score

Montanari L.    0/1       1bb, 1r            Monda M.       0/1       1bb, 1r

Mennuti G.       2/3       1bb, 1r

Capelli L.          0/3       1bb, 1r

Capponcelli P. 0/2       2bb,1r

Cosattini E.      0/2       1bb

Migo D.              0/3      

Silver G.            1/2       1bb

Veronesi L.     0/2                               De Biasi E.     0/1

Bonetti D.         1/2       1bb,1r

Lanciatori

Cosattini E(ST)          3ip  4r  5h  2bb 5k

Capponcelli P (L)       3ip  3r 2h 2bb 6k