Una giornata speciale

Giornata memorabile per gli Athletics.
O almeno per la squadra ragazzi.
Forse solo per me.
Comunque il 21 maggio 2009 passerà alla storia come il giorno che è stato effettuato il primo allenamento al campo del Copernico.
Lo ammetto, non era prontissimo ed ancora bisognoso di cure, ma poter fare del baseball sul quel terreno che fino a poco tempo fa era stato abbandonato all’incuria più totale, ha avuto un effetto particolare sullo scrivente.
Sarà perché ho avuto l’opportunità di assistere al travaglio che ha preceduto questo momento, o forse perché faccio parte di una generazione che vedeva un campo da baseball in ogni prato attorno a casa, ma raramente un vero campo da baseball, che oggi sono arrivato al campo con un pizzico di emozione e fiero di poter disporre di un campo con bullpen, tunnel di battuta e dugout tutto per i nostri frugoletti.
Sono arrivato per primo per controllare alcune cose.
Mi sentivo un po’ come Armstrong, ed effettivamente i crateri presenti nella terra rossa del diamante non hanno nulla da invidiare a quelli lunari.
Ho atteso l’arrivo dei pargoli per godermi il loro stupore, la loro meraviglia e la loro gioia per un campo nuovo ben accessoriato.
Infatti il commento dei ragazzi non si è fatto attendere e si è palesato con una certa unanimità e franchezza: “questo campo fa cagare!”
Scusate la volgarità, ma ho ritenuto opportuno dividere con voi in tutta la sua emotività quel brivido lungo la schiena che ancora adesso a raccontare l’episodio mi attraversa.
Ho deciso che il prossimo anno ammaestrerò le scimmie per il circo, almeno loro hanno i pollici opponibili anche nei piedi.

Seguici anche su Instagram !