Winter League: Tra sogni e magia.

La magia esiste e i sogni si avverano!

Credeteci!

Domenica è successo a Bologna, dove si è disputato il concentramento conclusivo della XXII Winter League, categoria U12 – Ragazzi, storico ventennale appuntamento con il baseball invernale giovanile, magicamente ideato nel lontano 1997/1998, da un gruppo di soci della Società Athletics Bologna Baseball, a cui computano gli oneri e onori anche dell’attuale organizzazione. Le fasi eliminatorie sono iniziate a metà novembre 2018 fino a domenica scorsa, disseminate in 5 grandi concentramenti:

  • WL Emilia-Romagna: Junior Rimini, Athletics Bologna, Dustbins Baricella, Fortitudo BC 1953, Pianoro Baseball, Ravenna Baseball e San Lazzaro ’90;
  • WL Veneto Ovest: San Martino Junior, Crazy Sabonifacese, Pool 77 Bolzano, Codogno, Cus Brescia, Dynos Verona;
  • WL Veneto Est: Rovigo, Ferrara e Padova Redhawks;
  • WL Friuli Venezia Giulia: Tigers Cervignano, Staranzano Ducks, NBP Ronchi dei Legionari, Maserada River Stones, Europa Castions delle Mura, Rangers Redipuglia e Dragons San Giorgio di Nogaro);
  • WL Toscana: Junior Firenze, Antella, Lancers, Livorno 1948, Chianti Baseball, Siena Baseball, Padule S. Fiorentino e Fiorentina Baseball.

Successivamente 150 partite con oltre 500 ragazzi (dagli 8 a i 12 anni) coinvolti, i qualificati per la fase finale sono stati lo Junior Rimini, San Martino Junior, Crazy Sambonifacese, Ferrara, Staranzano Ducks, Rangers Redipuglia, Padule Sesto Fiorentino e il Bologna Athletics, quale società organizzante.

La prima partita che ci va visto protagonisti è stata con il Ferrara.

La finalissima è stata vinta dalla formazione del San Martino Buon Albergo che ha superato per 1 a 0 lo Staranzano Ducks in una partita gestita principalmente dai lanciatori che si è decisa grazie a due doppi consecutivi degli ottimi Farinati e Raimondi.

Le altre posizioni di classifica sono state determinate dalle risultanze degli incontri dei due gironi all’italiana che ponevano al terzo posto il Crazy San Bonifacio e lo Junior Rimini, al 5° gli Athletics Bologna e i Rangers Redipuglia e al 7° il Padule Sesto Fiorentino e il Ferrara.

Ruggeri del Rimini ha conquistato il trofeo di miglior lanciatore con 4 IP (innings lanciati), 0 R/IP (punti per inning subiti) e 11 K (strikeouts effettuati); mentre lo scettro di miglior battitore è andato a Rizzo dei Ducks con 7 at bats (AB), cioè apparizioni in battuta con valide, 5 valide (H)e 714 di media battuta (AVG).

La nostra formazione ha disputato degnamente tre partite non sfigurando con il possibile rammarico di aver potuto profondere più consistenza, attenzione e fiducia nei propri mezzi, contro i giovanissimi ma molto promettenti ragazzini del Ferrara, vincendo per 7 a 0 e perdendo le altre due partite per 1 a 7 con i granitici Staranzano Ducks e 0 a 6 con i bravi del  Crazy San Bonifacio.

La compagine gialloverde, tuttavia, aveva già dato ampia dimostrazione dei propri mezzi durante la manifestazione provinciale giungendo seconda alle spalle dello Junior Rimini.

Partiamo comunque da un ottimo livello di squadra con il ritorno agli allenamenti per affinare tecnica individuale, di squadra e per gioire insieme di uno sport meraviglioso.

Il cestista Michael Jordan, che non ha bisogno di presentazioni, usava dire: “il talento ti fa vincere una partita. L’intelligenza e il lavoro di squadra ti fanno vincere il campionato.”

Chi scrive di psicologia sportiva sostiene che è importante infatti che, all’interno della squadra la si consideri un gruppo di riferimento. Essendo la squadra un gruppo ristretto, essa dispone di una certa energia interna impegnandola per mantenere gli individui nel gruppo (energia di mantenimento) e raggiungere gli obiettivi prestabiliti (energia di produzione). Un gruppo ben unito raccoglierà più successi, che contribuiranno ad aumentare la coesione del gruppo stesso. I successi più significativi non si ottengono mettendo insieme i migliori elementi ma circondarsi di ragazzi che sanno agire correttamente alle azioni, agli stati d’animo dei compagni e alle situazioni della partita.

Forza Filippo, Alessandro, Alex, Matteo, Leonardo, Tommaso, Rafael, Andrea, Flavio, Pablo, Achille, Camillo e Marco, grazie per lo splendido gruppo da “balotta” che contribuite a formare.

Forza A’s!!!

Ferrara = 0 + 0 + 0 + 0 = 0                 Athletics = 0 + 1 + 3 + 3 = 7

Athletics = 1 + 0 + 0 + 0 = 1              Ducks = 3 + 1 + 3 + X = 7

Athletics = 0 + 0 + 0 + 0 = 0              Crazy SB = 0 + 3 + 3 + x = 6

 

Seguici anche su Instagram !