WL U14: A’s, Here we are.

Domenica 3.2.2019 ha avuto luogo il consueto appuntamento invernale con la Winter League, categoria Allievi U14. La nostra squadra affrontava il blasonato Rovigo, storicamente con un settore giovanile molto forte, vincitore della WL categoria allievi nel 2017 e della categoria ragazzi U12 nel 2014, 2015 battendo in finale gli Athletics e nel 2017.

Il confrontarsi con una squadra simile, presupponeva un certo timore reverenziale che non si è notato. Anzi essendo la nostra squadra un cantiere aperto, come più volte enunciato, con atleti provenienti da diverse realtà bolognesi, si è intravisto, questa volta, la fine della fase costruttiva delle sole fondamenta e l’ergersi dei primi pilastri, tali da poter scorgere, finalmente il disegno tecnico futuribile.

Sotto l’attenta e positiva guida dei nostri tecnici Massimo e Mario, capaci di infondere tranquillità e coraggio, ma al tempo stesso reggere decisamente le redini del comando, gli A’s hanno iniziato subito col piglio giusto.

Thomas spinto in prima da un “colpito”, con le sue doti di velocista, ha conquistato autonomamente base su base fino a raggiungere la meta sul primo “lancio pazzo” a disposizione.

A seguire, Giacomo dopo aver prodotto la prima valida della partita, raggiungeva anch’egli casa base approfittando degli errori del lanciatore per il secondo punto.

Cambio attacco/difesa, sale sul nostro monte di lancio Riccardo, vi resterà per tutti e tre le frazioni di gioco; il quale, dopo un inizio incerto, incamerando un punto a causa di tre basi su balls, si riprende ottimamente inanellando tre strike outs quasi consecutivi.

Seconda ripresa a favore del lanciatore rodigino che non ci permette di segnare punti.

In difesa subiamo subito un altro punto senza valide, poi sale in cattedra la nostra difesa dapprima con una splendida presa al volo di Gabriele Manfredini in prima base e poi con una perfetta assistenza seconda base – prima base (4-3) di Noemi verso Gabriele.

Pareggio: due a due.

I giovani giallo-verdi sono sul pezzo, si intravede la giusta attenzione e concentrazione e voglia di portare a casa il risultato.

Terzo e ultimo inning a causa del cinico scorrere del tempo, impassibile e inarrestabile di fronte a un godevole spettacolo fornito da due squadre di buon livello.

In attacco gli A’s producono il massimo sforzo, siamo qui per questo, no?

Inizia Riccardo con una valida a scavalcare gli interni che cade nella zona morta sita tra l’esterno centro e l’esterno destro, che gli fa guadagnare tranquillamente la prima base.

Noemi non si fa ingolosire dagli appetibili lanci avversari e matura 4 preziosi balls.

Luca regola il mirino della mazza e quando inquadra la pallina esplode una linea che viaggia, viaggia, viaggia fino a raggiungere le braccia protese del pubblico che assisteva divertito in tribuna.

Tripudio generale e standing ovation.

Luca, così può raggiungere senza paura di eliminazione la seconda base ottemperando alla regola imposta dal Comitato Organizzatore.

Non solo, la sua performance ha consentito a Riccardo di calpestare felicemente il piatto di casa base.

Noemi che seguiva Riccardo nella corsa a meta, veniva arrestata da un potente lancio effettuato dall’esterno centro rodigino verso il proprio ricevitore che ne completava l’eliminazione.

Chapeau!!

Dopo lo strike out di Gabriele Facchini, Thomas accettava l’invito di andare in prima per base su balls; rubava successivamente la seconda e veniva sospinto in terza da una bella valida che sfrecciava tra l’interbase e la seconda base avversaria di Manfredini, il quale consentiva a Luca di involarsi verso il piatto per il secondo punto gialloverde.

L’inning terminava quando Thomas veniva furbescamente pescato fuori dal cuscinetto di terza base per la più classica delle eliminazioni.

Avanti di due punti si sale in difesa per difendere il fortino.

E qui Riccardo, più determinato che mai, effettua due strikeouts decisivi quanto efficaci.

Il merito di questo meritato successo va alla squadra senza dubbio ma non possiamo non citare Noemi che oltre ad una prestazione molto positiva in battuta ha eretto una diga insuperabile in seconda base compiendo due assistenze preziosissime e puntualissime tra cui quella conclusiva nel terzo inning.

Grazie Ragazzi!!

Forza A’s!!!

Athletics = 2 + 0 + 2 = 4        Rovigo = 1 + 1 + 0 = 2

Articoli consigliati